Filastrocche romane

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Raccolta di filastrocche romane.

  • L'avemmaria, chi sta a ccasa d'antri se ne vada via. | Nun dico a vvoi commare | state puro quanto ve pare | ma s'io stassi a ccasa vostra | come state a ccasa mia | pijerebbe la strada e me n'annerebbe via. | Nun è ll'ora che v'importa[1]| è la pizza che ve scotta.[2]
L'Ave Maria, chi sta in casa d'altri se ne vada via. | Non dico a voi comare | state pure quanto vi pare | ma se io stessi a casa vostra | prenderei la strada e me ne andrei via. | Non è l'ora che v'importa | è la pizza che vi scotta.

Note[modifica]

  1. Le rispose la comare.
  2. Citato in Filippo Chiappini, Vocabolario romanesco, Chiappini, Roma, 1967, p. 31.