Vai al contenuto

Franco Arminio

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Franco Arminio

Franco Arminio (1960 – vivente), poeta e scrittore italiano.

Citazioni di Franco Arminio[modifica]

  • Bobin sembra che scriva frasi fatte apposta per essere citate. E ancora più incredibile è che questo autore riesce sempre ad assomigliarti. Tu leggi e pensi che sta scrivendo come scrivi tu, come pensi tu, come senti tu. Penso che tanti lettori abbiano questa sensazione rispetto a Bobin. Lui è lo scrittore che ci somiglia, ci fa credere in Dio anche se non crediamo in Dio, ci fa credere all’amore anche se non crediamo all’amore, ci fa essere buoni anche se non siamo buoni. (dalla nota d'avvio a Christian Bobin, Più viva che mai: una storia d'amore dura per sempre, nota d'avvio di Franco Arminio, AnimaMundi, Otranto, 2018. ISBN 978-88-97132-19-6)
  • Ci sono giorni in cui si muore in molti. Sono i giorni delle grandi sventure. Un giorno così in questa terra [l'Irpinia] fu il ventitré novembre del 1980. (da Viaggio nel cratere, Sironi, Milano, 2003)
  • Craco è uno dei luoghi più intensi che si possano vedere nel Sud. Ed è quasi sempre una visione solitaria. Sei tu e il paese che non c'è più. (da Terracarne, Mondadori, Milano, 2011)
  • Chi risiede non riflette e chi riflette non risiede. (da Vento forte tra Lacedonia e Candela, Laterza, Roma-Bari, 2008)
  • Questo non è più un paese. È un'opera teatrale. Invece di andare a guardare Beckett puoi andare a Lacedonia. (da un post su Facebook, 9 dicembre 2018; ora in Paesi, Quaderns d'Italià, vol. 24, 2019, p. 157)

Altri progetti[modifica]