Gaetano Savio

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Gaetano Savio, meglio noto come Totò Savio, o anche con l'alias di Antonio Rosario (1937 – 2004), arrangiatore, compositore, paroliere, cantante, musicista e produttore discografico italiano.

Citazioni su Totò Savio[modifica]

  • A scrivere canzoni si fa presto, ma a scrivere quelle di successo è più difficile. Totò iniziò con Cuore matto, quell'indiavolato motivo che Little Tony portò al successo mondiale. (Aldo Valleroni)
  • Purtroppo non molti sanno che zio Totò è stato tra i più importanti autori musicali che siano nati in Italia: Una rosa blu per Michele Zarrillo, Maledetta primavera per Loretta Goggi, piazzatasi seconda al Sanremo del 1981, Erba di casa mia per Massimo Ranieri. E tantissime altre. Perciò quando la fama lo annoiava si chiudeva in sala, convocava gli altri e nascevano le opere degli Squallor.[1] (Alfonso Savio)

Jacqueline Schweitzer[modifica]

  • Ci siamo conosciuti e non ci siamo più lasciati. [...] Totò aveva uno humor incredibile. Ho avuto il privilegio di vivere con un uomo davvero straordinario.
  • Noi avevamo tre passioni, la prima è la nostra, la seconda la musica e il terzo il mare. E quando gli chiedevo quanto mi vuoi bene, lui mi diceva, più del mare.
  • Totò era proprio napoletano nell'anima, e aveva tutte le qualità del napoletano.

Note[modifica]

  1. Citato in Gianni Valentino, La tribù degli Squallor rende omaggio a Savio, la Repubblica, 31 dicembre 2004.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]