Garabed der Sahaghian

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Garabed der Sahaghian

Garabed der Sahaghian (1882 – 1915), sacerdote, storico, filologo e poeta armeno.

Citazioni di Garabed der Sahaghian[modifica]

  • Antico, immortale, gigante solitario, | come una divinità, onorato dalle nuvole. | Progenitore dei monti, amico del cielo, | testimone della gloria di tutti i nostri avi. | Sospeso dall'azzurro, sei un'aerea tenda, | nube non mossa dai venti, inverno del cielo; | nelle tue nevi porti all'Altissimo il nostro dolore. | Sono soffi della suprema libertà i tuoi venti. | Con le rose dell'alba fioriscono i tuoi ghiacci, | ardono con la fiamma pura del tramonto. | Specchio di cristallo di mille soli, | oh eterno Ararat.[1]

Note[modifica]

  1. Da Ararat, Opera omnia, in Benedici questa croce di spighe... Antologia di scrittori armeni vittime del Genocidio, a cura di Congregazione Armena Mechitarista Suren Gregorio Zovighian p. Hamazasp Kechichian, invito alla lettura di Antonia Arslan, traduzione per Garabed der Sahaghian di p. Hamazasp Kechichian, Edizioni Ares, Milano, 2017, p. 99. ISBN 978-88-8155-730-1

Altri progetti[modifica]