Gears of War

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Gears of War, sparatutto in terza persona sviluppato da Epic Games e pubblicato da Microsoft Game Studios per la console Xbox 360.

Campagna[modifica]

Ricorrenti[modifica]

  • [Dopo che ha ucciso un nemico] Troppo brutto per vivere. (Marcus)
  • [Dopo aver ucciso un nemico con la motosega] Puah! Ce l'ho addosso. Ora mi verranno i pidocchi. (Marcus)
  • [Dopo aver ucciso un nemico con la motosega] Wow, sangue... budella... come al solito. (Marcus)
  • [Dopo aver ucciso un nemico con la motosega] Blaaah che puzza! Ma di che sono fatti? Di merda?! (Marcus)
  • [Dopo aver rotto il collo ad un nemico] Bacia il terreno. (Marcus)
  • Tu, vedi di farlo. (Hoffman)
  • Batti terra! (Drone)
  • Sapiens! (Guardia Theron)
  • Soffri! (Guardia Theron)
  • Soccombi! (Guardia Theron)
  • Umano! A morte! (Guardia Theron)
  • OMINIDE! (Drone)

[modifica]

  • Myrrah: Finalmente, gli umani di Sera vivevano in pace... fino al giorno dell'emersione. Col tempo la loro fiera opposizione fu sconfitta. Dopo miliardi di vittime, gli umani, per non cedere al nemico, distrussero la loro stessa civiltà, ed ora la lunga lotta contro ogni possibilità ha raggiunto il suo tragico culmine.

Atto 1: Ceneri[modifica]

  • Dom: Marcus, bentornato nell'esercito!
    Marcus: Merda...!
  • Kim: Avremo supporto aereo?
    Hoffman: Cosa? State scherzando? Siete voi il supporto, figliolo!
  • Hoffman: Da te mi aspetto il 110%, Fenix!
    Marcus: Non lo sto facendo per te.
  • Carmine: Tu sei quel Marcus Fenix, quello che ha combattuto ad Aspho Fields? Wow, fico!
    Marcus: Mica tanto.
  • Dom: Ok, amico, si parte. Sei pronto?
    Marcus: Mi sa che lo scopriremo.
  • Hoffman: Tu! Un traditore come te non merita di indossare l'uniforme.
    Marcus: A me sembra che vi serva ogni aiuto possibile.
  • Dom: Il comando le ha provate tutte ma niente, se le locuste vogliono emergere, emergono.
    Carmine: Da bambino avevo degli incubi simili.
    Dom: Io ce li ho ancora.
  • Kim: Dom, Fenix, cercate una via d'accesso.
    Carmine: E gli alpha?
    Kim: Li salviamo. Se possiamo.
  • Kim: Controllo qui delta, mi sentite?
    Dom: Equipaggiamento militare. Funziona sempre.
  • Dom: Ehi, Marcus, ricordi, i playoff, sulle quaranta yarde.
    Marcus: Ricordo che mi devi ancora venti pezzi.
    Dom: Ah sì? Ci vediamo dopo la guerra.
  • Kim: Questo era un posto bellissimo una volta. C'è un sacco di storia qui dentro.
    Marcus: E anche un sacco di bugie.
  • Cole: Ogni volta che salgo su quelle cose mi viene da vomitare.
    Dom: Allora siediti vicino a Marcus.
  • Myrrah: Sono compiaciuta dei nostri progressi. Mi hanno informata che hanno trovato un'altra squadra. La nostra strategia rimane invariata. Taglia la testa al serpente e morirà il resto del corpo. Vinceremo questa guerra, è solo questione di tempo...

Atto 2: Notte spaventosa[modifica]

  • Baird: Piano? Che piano? Tu non hai un piano! Dici solo cazzate.
    Dom: Aspetta e vedrai, stronzo!
  • Marcus: Zitti, siamo in territorio nemico.
  • Dom: Dannazione, sono grossi quasi quanto te, Cole.
    Cole: Già, quasi.
  • Marcus: Si sta ritirando.
    Baird: Già, vuole aspettare, ci tiene per dopo, come dessert.
    Marcus: Cazzate.
    Baird: Pensi che scherzi?
    Marcus: Credo che ti sei fottuto il cervello, ecco cosa penso.
    Cole: Oh, che carini.
    Dom: Come due stronzi al primo appuntamento.
  • Baird: Di sicuro ci sono degli arenati simpatici... o forse no.
  • Cole: Non posso morire, me l'ha detto la mamma.
  • Baird: Li abbiamo fatti neri.
    Marcus: Non è finita, Baird, ricarica la tua arma.
    Baird: Perché?
    [Le locuste attaccano]
    Marcus: Ecco il perché.
  • Dom: Ehi, amico, come butta?
    Guardia degli arenati: Solito schifo.
    Dom: C'è Franklin?
    Guardia degli arenati: Sì, solito posto.
  • Baird: Fanculo.
    Dom: Lascia perdere, Baird.
    Baird: E tu chi sei, mia madre?
  • Marcus: Come va, Baird?
    Baird: Ah, una merda. Qualcuno ha riconosciuto Cole e si sono messi tutti ad ascoltare le storie di quel fesso. E gli chiedono pure l'autografo. "Ehi, Cole, facci un autografo". Che schifo.
  • Marcus: Sparate ad ogni barile di propano che vedete, abbiamo bisogno di luce.
    Dom: Alla gente non piacerà, Marcus, loro la usano sta roba.
    Marcus: O facciamo così o ci ammazzano, quindi lo facciamo.
  • Dom: Cole, ci sei?
    Cole: Certo, baby, ci stanno servendo una cenetta con i fiocchi.
    Baird: Ci verrà una dissenteria con tutta sta merda.
    Cole: Baird deve ancora riprendersi.
    Marcus: Di' a Baird di stare zitto e di mangiare.
  • Dom: Ehi, niente cazzate.
    Arenato: Tanto non vi rivedo se faccio una cazzata, perché sarete morti.

Atto 3: La pancia della bestia[modifica]

  • Cole: Baird può riparare proprio tutto; ha solo bisogno dei pezzi giusti.
  • Cole: Non mi sembra una buona idea.
    Marcus: Grazie dell'aiuto.
  • Dom: Hai visto?
    Marcus: Già, io sì, ma vorrei non averlo fatto.
  • Dom: Già è un inferno combattere con loro alla luce del sole ma sottoterra, al buio...
    Marcus: Sì, potrebbe essere un casino, ma non dirlo a Baird, si caca sotto dalla paura.
  • Dom: Credo serva un codice di sicurezza.
    Marcus: Ne hai uno?
    Dom: L'ho lasciato negli altri pantaloni.
  • Arenato: Voi Gears fate schifo, sporchi esaltati sanguinari.
  • Marcus: Entriamo, piazziamo il risonatore e ci leviamo di torno. Facile!
  • Marcus: Ci vediamo all'altro mondo.
  • [Dopo un bivio in cui si sono separati] Dom: Spero di aver preso la strada giusta.
    Marcus: Ehi, ci spero anch'io.
  • Baird: Appena in tempo.
    Dom: In tempo per baciarmi il culo.
  • Dom: Hai sentito, cos'era quel suono?
    Marcus: È solo il vento.
    Dom: Sì, come no, il vento che porta i nemici.
  • Dom: Uh, quelli non sono droni.
    Baird: Si chiamano Guardie Theron.
    Dom: Pensi che sappiano cosa facciamo?
    Marcus: Beh, mica siamo qua per vendere bruscolini, mi sa che si immaginano qualcosa.
  • Baird: Useremo questo, invece.
    Dom: Che ne dici se lo uso per spaccarti i denti?

Atto 4: Il ritorno[modifica]

  • Dom: Mi hai dato una bella mano, grazie!
    Marcus: Che ti devo dire? È una vecchia abitudine.
  • Dom: Questa giornata non finisce mai.
    Marcus: Bah, almeno in prigione mi davano un po' di sbobba.
  • [Dopo aver ucciso un Berserker] Dom: Speriamo di non doverlo rifare.
    Marcus: Per me va bene.
  • Marcus: Che succede là?
    Baird: Beh, c'è un gruppo di bastardi con delle armi e ci vogliono ammazzare.
  • Marcus: Le locuste smettono di scavare per un solo motivo. Controlla le munizioni.

Atto 5: Disperazione[modifica]

  • Marcus: Va bene, passiamo al piano B. Hai un piano B?
    Dom: Diavolo, no...
    Marcus: Merda!
  • Generale RAAM: Servite la Regina!
  • [Dopo che le bombe solari hanno distrutto i tunnel di locuste] Dom: Allora, cosa facciamo domani?
  • Hoffman: Quest'oggi i Gears sono riuciti a piazzare la bomba solare. Abbiamo distrutto le loro tane. Questa guerra è costata molto a tutti noi, il nostro mondo è stato sconvolto, ma avete la mia parola, rinasceremo!
  • Myrrah: Non riescono a capire. Non sanno perché abbiamo iniziato la guerra. Non possono fermarci. Non ci fermeremo, perché continueremo sempre a combattere fino alla vittoria o alla morte. E non siamo ancora morti.

Multyplayer[modifica]

Locuste (Myrrah)[modifica]

Vittoria
  • Locuste... per sempre!
  • La battaglia è finita ma la guerra continua e la vinceremo.
  • Distruzione totale... accettabile!
  • Ho previsto questa vittoria. Il nostro destino ci aspetta.
Pareggio
  • Sono più deboli! Devi sconfiggerli!
Sconfitta
  • La prossima volta dovrete distruggerli o saranno loro a farlo.
  • Non perderete di nuovo. Non tollero sconfitte.
  • Continuando così, di sicuro perderemo questa battaglia.
  • Allora è vero... gli umani sono più forti di noi.
  • La prossima volta dovete vincere. Avanti così.
  • Forse le Locuste non sono così potenti come pensavo.
  • Forse gli umani sono più forti di quanto pensassi.
  • Le buche degli schiavi attendono altri corpi. Continuate così e ci finirete dentro.

COG (Hoffman)[modifica]

Vittoria
  • La coalizione è fiera di ognuno di voi.
  • Li avete fatti soffrire, non c'è nulla di cui vergognarsi
  • Morti, tutti morti! Così mi piace!
  • È stato un onore combattere con voi.
  • Così è come vinceremo questa guerra.
  • Vi darò una medaglia per essere stati ottimi soldati.
  • Continuate così, da voi non mi aspetto altro.
  • Perdite tattiche accettabili.
Pareggio
  • Ragazzi, dovete concentrarvi.
Sconfitta
  • Non ne sono rimasti più.
  • Mi aspetto che la prossima volta ce la mettiate tutta.
  • Inaccettabile! Inaccettabile al 100%!
  • Pensate di saper fare di meglio? Io credo proprio di sì, soldati.
  • Ricorda per cosa combatti, soldato, tutti contano su di te.

Altri progetti[modifica]