Giorgio Gervasoni

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Giorgio Gervasoni (1952 – vivente), scrittore, giornalista e critico musicale italiano.

Richard Wagner[modifica]

Incipit[modifica]

Oggi la casa non esiste più. Da oltre cent'anni l'hanno abbattuta, era pericolante. Nel Bruhl, il quartiere ebraico di Lipsia, tre piani, un'architettura modesta, un leone bianco e rosso accucciato proprio sopra l'ingresso. Al secondo piano era nato Richard Wagner il 22 maggio 1813. Era sabato e la città, occupata dalle truppe francesi, giocava un ruolo di spicco in quella intricata sequenza di guerra che stava ridisegnando i confini d'Europa.
È eccezionale la vita di Wagner: intricante e avventurosa, fitta di amori e fughe, di debiti, rivoluzioni e tradimenti, sembra un romanzo. Il primo a sentire il bisogno di narrarlo, quel romanzo, di dare libero sfogo al suo egocentrismo e a un irresistibile complesso di superiorità, è Wagner stesso.

Citazioni[modifica]

  • Mentre per talenti come Bach, Mozart e Beethoven la via della musica è tracciata abbastanza chiaramente sin dalla fanciullezza, nel nostro Richard non sono evidenti i segni forti di una vocazione musicale. Un solo elemento è sicuro e permea l'ambiente nel quale il piccolo cresce: il teatro. (p. 59)

Bibliografia[modifica]

  • Giorgio Gervasoni, Richard Wagner, Grandi Operisti Europei, Periodici San Paolo, Milano 1997.