Giorgio di Gallipoli

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Giorgio di Gallipoli (XIII secolo), poeta in lingua greca e cartofilace bizantino.

  • [A parlare è la personificazione di Roma]
    Il principe potente e tre volte beato, Federico, Bagliore di fuoco, la meraviglia del mondo,
    il cui arco è di bronzo e il cui dardo è folgore
    che brucia da parte a parte i nemici,
    a lui Federico, che ha il nome sfavillante e guida la gloria,
    servono la terra, il mare e la volta del cielo
    . (da Colloquio della città di Roma con l'imperatore Federico II, vv. 20-25, testo e traduzione dal greco a cura di Marcello Gigante[1])

Note[modifica]

  1. Carme IX (circa 1244-1247), citazione in Marcello Gigante, Poeti bizantini in Terra d'Otranto nel secolo XIII, Napoli, 1979 (testo greco a p. 176; traduzione a p. 188).

Altri progetti[modifica]