Giovan Marco Cinico

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Giovan Marco Cinico, o Iammarco da Parma (1430 circa – 1503 circa), calligrafo e volgarizzatore della corte aragonese del Regno di Napoli.

Incipit di Libro de' falconi et altri uccelli di rapina [modifica]

Incomincia el Libro De Moamyn Falconario de la scientia de la caccia con falconi et altri uccelli di rapina: acio che solatio se habia: et per comandamente de cesare [Federico II di Svevia, n.d.r.]: Theodoro phylosopho lo tradusse de arabico en latino: et Giouan Marco (Coclea) de Latino in vulgare, — sequeno altre medicine de falconi: experimentate per Maestro Guilielmo falconere del Re Rogiere [1]: huomo molto experto in el arte de li falconi.

Note[modifica]

Altri progetti[modifica]