Al 2020 le opere di un autore italiano morto prima del 1950 sono di pubblico dominio in Italia. PD

Giovanni Rizzi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Lapide (1889) nell'androne di Palazzo Dugnani a Milano, risalente al periodo in cui fu usato come edificio scolastico, per Giovanni Rizzi, che qui insegnò per 26 anni

Giovanni Rizzi (1828 – 1889), poeta e scrittore italiano.

  • Cari uccelletti, che la nova aurora | con canti e voli festeggiar godete, | felici voi, felici voi, che ancora | vinti dal tedio o da languor non siete! || Voi sempre ancor di questa tacit'ora | in cor sentite le armonie segrete; | e pel ciel che via via si ricolora | de' vostri gridi l'allegria spargete. (da Un grido)

Bibliografia[modifica]

  • G. Rizzi, Un grido, Milano, Brigola, 1878.

Altri progetti[modifica]