Girolamo Aleandro (il Giovane)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Girolamo Aleandro (il Giovane) (1574 – 1629), scrittore ed erudito italiano.

Citazioni su Girolamo Aleandro (il Giovane)[modifica]

  • Allorché io leggo le vostre opere, mi trovo un abile uomo; ma quando leggo quelle degli altri scrittori che si piccano d'eloquenza, mi trovo ignorantissimo, perché non intendo niente. (Gian Vittorio Rossi)
  • La protezione degli Aldobrandino, parenti di quel cardinale [Pietro Aldobrandini], e i canti e le sinfonie musicali dalle quali accompagnate erano le loro adunanze, traeva ad esse gran numero di cardinali, di prelati e de' più ragguardevoli personaggi. Al contrario quella degli Umoristi fu talvolta così deserta, che quando l'Aleandro recitovvi le sue lezioni sull'impresa dell'accademia, che si hanno alle stampe, egli ebbe tre soli uditori, come narrasi dall'Eritreo che vi era presente. (Girolamo Tiraboschi)

Altri progetti[modifica]