Giuseppe Are

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Giuseppe Are (1930 – 2006), storico italiano.

Citazioni di Giuseppe Are[modifica]

  • [Dopo aver evidenziato che, come afferma la Banca Mondiale, un terzo dei capitali transatti quotidianamente sullo scacchiere finanziario internazionale siano di origine criminosa] E non c'è chi non veda come il capitalismo globale tenda, dovunque lo possa, a demolire, frodare o violentare tutte le regole, i vincoli che l'evoluzione politica e sociale dei paesi liberi gli ha imposto nel tempo.[1]

Note[modifica]

  1. Da Il nuovo nemico del capitalismo: il capitalismo sregolato in La storia tra passato e presente, a cura di Luciano Pellicani, Rubettino, Soveria Mannelli, 2001, p. 260; citato in Luigi Fenizi, Icaro è caduto Parabola storica dell'utopia moderna, Bardi Editore, Roma, 2003, nota 305, p. 377.

Altri progetti[modifica]