Al 2019 le opere di un autore italiano morto prima del 1949 sono di pubblico dominio in Italia. PD

Giuseppe Bruschetti

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Giuseppe Bruschetti (1793 – 1871), ingegnere italiano.

Incipit di alcune opere[modifica]

Progetto della strada di ferro da Milano a Como[modifica]

Se presso il pubblico Lombardo non mancò d'incoraggiamento e d'appoggio negli scorsi dieci anni il progetto d'introdurre sopra i tre più estesi laghi della Lombardia il muovo metodo di navigazione coi battelli a vapore, talché questi, malgrado molti ostacoli incontrati, vi contribuiscono tuttavia a facilitare le comunicazioni per acqua, sia nell'interno dello Stato che coll'estero, e se in conseguenza di ciò non tardarono poi ad essere introdotte ed attivate dianzi per conto di privati intraprenditori e poscia del R. Erario le nuove vetture celeri dette anche velociferi, che facendo centro in Milano eseguiscono le loro corse giornaliere in continuazione e corrispondenza delle corse dei suddetti battelli a vapore, e mettono così in più facile comunicazione tra di loro le principali città ed acque navigabili del Milanese con grande vantaggio del commercio e del pubblico, ci sembra che dovrebbe ora essere ugualmente ben accolto ed aggradito dallo stesso pubblico il pensiero di costruire una strada ferrata fra Milano ed il più vicino dei suddetti laghi, che è quello di Como, applicandovi le macchine a vapore per qualche tratta in vece dei cavalli per motore, onde avere così una prima strada di tal genere anche in Italia.

Risposta dell'Ingegnere Giuseppe Bruschetti all'articolo del dottor Carlo Cattaneo[modifica]

Il sig. dottor Cattaneo ci offre col detto Articolo (v. gli antecedenti fascicoli di Ottobre e Novembre) una nuova prova della di lui abilità nello scrivere sopra oggetti tecnologici, ed a questo riguardo ci compiacciamo di dichiarargli in faccia al pubblico che i suoi scritti di questo genere non mancano d'una certa novità, disinvoltura e garbo; pregi che non vanno in lui disgiunti dalla buona volontà (resa vieppiù manifesta ed evidente questa volta colle di lui conscienziose osservazioni) di promuovere cioè l'industria nazionale del paese e di favorire per quanto da lui dipende l'esecuzione de' più utili progetti. Malgrado ciò egli non ne sembra attendibile nella sostanza del suo nuovo scritto.

Progetto della strada di ferro da Milano a Bergamo[modifica]

In un tempo in cui l'attenzione del pubblico è particolarmente rivolta ai diversi progetti di strade ferrate che vorrebbero costruirsi nel Regno Lombardo-Veneto, ci siamo fatti solleciti di raccogliere in questa Biblioteca le più importanti notizie ad essi relative, dando la preferenza a quelle Memorie che contengono dei dati positivi sia statistici, sia geometrici; giacché sarebbe opera perduta il tener dietro a tanti scritti che vengono giornalmente in luce e che presentano o vaghi ragionamenti, o inconcludenti polemiche sopra un argomento che gli autori di essi mostrano di non conoscere fondatamente.


Bibliografia[modifica]

  • Giuseppe Bruschetti, Progetto della strada di ferro da Milano a Como, Biblioteca Italiana ossia Giornale di letteratura scienze ed arti, agosto 1836.
  • Giuseppe Bruschetti, Risposta dell'Ingegnere Giuseppe Bruschetti all'articolo del dottor Carlo Cattaneo, Annali universali di statistica economia pubblica, geografia, storia, viaggi e commercio, dicembre 1836.
  • Giuseppe Bruschetti, Progetto della strada di ferro da Milano a Bergamo, Biblioteca Italiana ossia Giornale di letteratura scienze ed arti, marzo 1838.

Altri progetti[modifica]