Al 2022 le opere di un autore italiano morto prima del 1952 sono di pubblico dominio in Italia. PD

Giuseppe Davia

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Frontespizio di Dissertazione su la militare architettura

Giuseppe Davia (1710 – 1791), ingegnere militare e matematico italiano.

Citazioni di Giuseppe Davia[modifica]

  • Fra voi, distintissimi miei Ascoltatori, nel rispettabile Ceto de' Professori Colleghi miei in questa dotta, ed esimia Università fra gli altri risplendere decorosamente io veggio il Sacerdote Dottor Francesco Vandelli il quale, se pure in me c'è qualche scintilla di erudizione, e di dottrina intorno alla Militare Architettura (la quale scintilla quanto picciola ella sia io ben conosco) di ciò essendone ad esso lui debitore, da me non che riconoscimento solo, ma eziandio riverenza, ed ossequio meritatamente riscuoter deve. Egli singolare per la profonda sua dottrina, e per mille altre belle qualità, le quali l'animo suo adornano, pregievolissimo, e già pubblico espositore di Militare Architettura in Bologna, instancabile poi nell'erudirmi, specialmente in tutto ciò, che a detta facoltà appartiene, proseguì con somma diligenza, e con indefessa cordialissima attenzione a coltivare nell'animo mio que' Geometrici semi [...].[1]

Note[modifica]

  1. Da Dissertazione su la militare architettura, Eredi di Bartolomeo Soliani, Modena, 1762, p. 4.

Altri progetti[modifica]