Godzilla contro Mothra

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Godzilla contro Mothra

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

ゴジラVSモスラ
Gojira tai Mosura

Lingua originale giapponese
Paese Giappone
Anno 1992
Genere fantascienza, azione
Regia Takao Okawara
Sceneggiatura Kazuki Ōmori
Produttore Tomoyuki Tanaka, Shogo Tomiyama
Interpreti e personaggi

Godzilla contro Mothra, film giapponese del 1992, diciannovesimo sequel di Godzilla del 1954.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Gli uomini distruggono ciò che la natura ha creato in milioni di anni, e un giorno questo accadrà anche in Giappone. (Masako Tezuka)
  • Mothra è diversa da Battra. Viene a salvarci dalla catastrofe. (Masako Tezuka)
  • Godzilla va oltre le nostre attuali conoscenze. (Professor Shigeki Fukazawa)
  • Se il mondo dovesse sopravvivere un altro secolo, vi preghiamo di ricordare ciò che Mothra ha fatto per voi e per il pianeta su cui vivete. (Cosmos)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Joji Minamino: Piogge acide, effetto serra, buco nell'ozono, stiamo distruggendo il pianeta su cui viviamo. Non possiamo andare avanti così per molto.
    Professor Shigeki Fukazawa: Questo meteorite non ci voleva. Anomalie atmosferiche, inalzamento dei mari, influenza sulle placche sottomarine. Se continua così, arriveremo dritti alla catastrofe.
  • Cosmos: Il nostro nome è Cosmos.
    Kenji Ando: Cosmos?
    Takuya Fujita: Sì, ma venite dallo spazio?
    Cosmos: Noi Cosmos viviamo sulla Terra molto prima che l'uomo comparisse. Circa dodicimila anni fa, noi Cosmos avevamo una civiltà avanzata senza guerra ne discriminazioni, e adoravamo Mothra come divinità protettrice della Terra. Ma poi, purtroppo, un gruppo di scienziati costruì un dispositivo per controllare il clima del pianeta, scatenando l'ira della Terra.
    Masako Fujita: L'ira della Terra?
    Cosmos: Certo, perché la Terra è un essere vivente come noi.
    Masako Fujita: E si è sentita minacciata con l'arrivo di quella macchina?
    Cosmos: Esatto, proprio così. Per questo inviò la Mothra nera.
    Takuya Fujita: La Mothra nera?
    Cosmos: Sì, amico mio. Si chiama Battra, e aveva l'istinto della distruzione. Distrusse tutto quello che stava minacciando l'esistenza della Terra e il suo equilibrio. Ci fu una tremenda battaglia fra Mothra e Battra. Quando alla fine Mothra vinse, Battra venne seppellito nel mare del nord. Quando il regolatore del clima fu distrutto, ci furono delle violente inondazioni, e il nostro continente s'inabissò in un attimo. Mothra è sopravvissuta rifugiandosi nelle montagne assieme a noi Cosmos.
  • Ryuzo Dobashi: Quel dannato meteorite sarà il detonatore di una catastrofe proletaria.
    Joji Minamino: Certo, il meteorite è il detonatore, ma la bomba l'ha costruita il uomo, e questo purtroppo è il risultato.
  • Ryuzo Dobashi: Che cosa?
    Masako Fujita: Nel 1999 cadrà un enorme meteorite?
    Ryuzo Dobashi: Non ci posso credere.
    Cosmos: Battra avrebbe dovuto risvegliarsi in quel momento.
    Takuya Fujita: E questo meteorite distruggerà completamente la Terra?
    Cosmos: È così. Battra ha aspettato tutto questo tempo per cercare di distruggere il meteorite e salvare la Terra, ma ora purtroppo Battra è morta.
    Shigeki Fukazawa: E credete che Mothra possa farlo?
    Cosmos: Mothra lo farà. L'enorme meteorite attualmente è in rotta verso la Terra. Mothra gli andrà incontro, e cambierà la sua rotta prima che raggiunga la Terra.
    Joji Minamino: Perché si sacrifica tanto per noi? Io non l'ho ancora capito.
    Cosmos: È semplice, perché questo è il ruolo di Mothra e Battra. È la loro promessa.

Altri progetti[modifica]