Gordon Eklund

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Gordon Eklund (1945 — vivente), scrittore statunitense.

Incipit di Psicologia del profondo[modifica]

Gli incubi cominciavano nel momento in cui il pallido disco del sole volava oltre la curva dell'orizzonte e scompariva dal cielo di Betro. In quei terribili anni della mia prigionia, li conobbi più a fondo di chiunque altro, perché soltanto io non dormivo mai. Tutte le notti, sveglio, ascoltavo pur non volendo gli urli degli indigeni che strisciavano sul terreno sopra la mia cella finché, all'improvviso, uno di essi dava un colpo violento facendo tintinnare la rete d'acciaio della mia gabbia, mentre le mani si protendevano ad artigliarla nel vano tentativo di aprirsi un varco. E allora gridava e strillava e urlava sforzandosi di raggiungermi per mettere fine alla mia vita.

Bibliografia[modifica]

  • Gordon Eklund, Psicologia del profondo, traduzione di Beata della Frattina, Mondadori, 1980.

Altri progetti[modifica]