Vai al contenuto

Gustavo Eguren

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Gustavo Eguren (1925 ― 2010-12-17), scrittore cubano.

Incipit di L'aria tra le dita[modifica]

Nella penombra della stanza ― tra brusii carichi di mestizia ― un'angosciosa nebbia fitta di immagini, sensazioni e ricordi opprimeva Bruno Torralba nell'ora della morte; era un difficoltoso fluire di inquietudini che non sempre riuscivano a tramutarsi in pensieri e più ancora l'accentuarsi di uno stato confusionale, di un'opacità vicina al collasso finale. Era l'estremo crepitare di una fiamma sul punto di consumare l'ultima traccia di luce.[1]

Note[modifica]

  1. Citato in Giacomo Papi, Federica Presutto, Riccardo Renzi, Antonio Stella, Incipit, Skira, 2018. ISBN 9788857238937

Altri progetti[modifica]