Harold Pinter

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Harold Pinter nel 1962
Medaglia del Premio Nobel
Per la letteratura (2005)

Harold Pinter (1930 – 2008), drammaturgo, regista e attore teatrale britannico, premio Nobel per la letteratura.

Citazioni di Harold Pinter[modifica]

  • Come può essere venerato ciò che è ignoto? O, in altre parole, come possiamo venerare ciò che ignoriamo? D'altra parte sarebbe del tutto ridicolo venerare solo quello che conosciamo. Quello che conosciamo può esser degno di un gran numero di cose, ma non certo di venerazione. In poche parole, a parte il noto e l'ignoto, cos'altro c'è?[1]
  • Date retta a me, vivete al presente, perché preoccuparsi del resto? Non dimenticate che il mondo ha come minimo cinque milioni di anni. Chi può permettersi di vivere nel passato?[2]
  • L'America crede che tremila morti a New York[3] siano le sole morti che contano, le sole che importino. Sono morti americani. Gli altri sono irreali, astratti, senza alcuna importanza.[4]
  • Spooner: No. Sei in terra di nessuno. Che non si muove, non cambia, non invecchia, ma che resta per sempre gelida e muta.
    Silenzio
    Hirst: A questo io brindo.[5]

Incipit di L'amante[modifica]

Richard (amorevolmente): Viene il tuo amante, oggi?
Sarah: Mmnn.[6]

Citazioni su Harold Pinter[modifica]

  • Nelle commedie di Pinter la vicenda è spesso poco chiara, né si va verso uno sbocco che la concluda davvero; inoltre i personaggi violano con disinvoltura alcune leggi non scritte del teatro, per esempio contraddicendo quello che avevano appena detto su se stessi, e che il pubblico, abituato per convenzione a far tesoro di tali informazioni, aveva preso per buono. In compenso il dialogo è sempre teso e scattante, costruito su ritmi molto precisi in cui i silenzi hanno lo stesso valore delle battute. (Masolino D'Amico)

Note[modifica]

  1. Da Il ritorno a casa, atto II, in Teatro.
  2. Da Il ritorno a casa, atto II, in Teatro.
  3. Allusione alla strage delle Torri Gemelle dell'11 settembre 2001.
  4. Discorso pronunciato nel 2002 in occasione del conferimento della laurea honoris causa dall'Università di Torino; citato in l'Unità, venerdì 14 ottobre 2005, p. 21.
  5. Da Terra di nessuno, atto II, in Teatro.
  6. Da L'amante, in Teatro.

Bibliografia[modifica]

  • Harold Pinter, Teatro, a cura di Alessandra Serra, Einaudi, Torino, 2015. ISBN 9788858423622

Filmografia[modifica]

Altri progetti[modifica]