Hernán Huarache Mamani

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Hernán Huarache Mamani (1943 – 2016), sciamano e scrittore peruviano di etnia quechua.

Citazioni di Hernán Huarache Mamani[modifica]

  • La Pachamama è la madre di tutte le creature viventi, è nostra madre, noi siamo suoi figli; dobbiamo amarla, volerle bene, rispettarla. Perciò dobbiamo conoscerla.[1]
  • Quando scrivo sono cosciente che un libro ha il potere di cambiare la vita a una persona o influenzare le sue azioni; la parola ha la capacità di imprimersi in una persona, fissare pensieri, idee, trasformarsi in sentimento fino a divenire esperienza di vita.[1]
  • Secondo un'antica Profezia Andina, giungerà il giorno il cui lo spirito femminile si risveglierà dal lungo letargo e lotterà per cancellare odio e distruzione dalla civiltà attuale e dare infine origine a una società di pace, armonia e fratellanza nel futuro.[1]
  • Siamo alle porte di un nuovo millennio d'oro, nel quale le donne lavoreranno per creare una nuova società; per questo è necessario cominciare a migliorare le scuole e l'informazione scritta e orale rivolte al risveglio dell'essere umano. L'uomo e la donna devono lavorare in questa direzione se vogliono partecipare a questa grande avventura umana.[1]

Entrare nel cambiamento

intervista visibile su nonsoloanima.tv

  • Un essere umano come entità è un soggetto molto complesso ma allo stesso tempo è unitario.
  • Il curandero entra in contatto con le forze che esistono sul pianeta e allo stesso tempo entra in contatto con le forze che esistono in tutto l'universo, perché l'universo è uno.
  • La Terra è un pianeta che tuttavia ha una sua coscienza, un suo spirito e una vita.
  • Il ritorno della spiritualtà andina porterà con sé un messaggio di pace, di amicizia e fraternità.
  • La proprietà privata è un elemento anomalo per l'essere umano.
  • Il potere che un popolo assegna a un leader è tale affinché costui impari a servire il popolo stesso.
  • La stella Sirio è un astro femminile. La sua presenza che aumenterà moltissimo a partire dal 2012, sarà un elemento che permetterà di potenziare l'essere umano.
  • Nelle Ande si considera che l'essere umano è un essere sacro, e che la sessualità è un modo di avvicinarsi a un essere umano dell'altro sesso in modo sacro: è una via di conoscenza, è una via di cura, è una via per perpetrare la specie, però allo stesso tempo e soprattutto è una via per entrare in contatto col divino.
  • Nessuna religione può pretendere di possedere tutta la verità, perché tutte le religioni possiedono una parte di questa verità.
  • Un problema che adesso sta vivendo il mondo è che la donna è considerata una cittadina di secondo ordine.
  • Se adesso le medicine curano la malattia, ma non il malato, nel futuro dovrà esserci una medicina che dovrà curare esclusivamente il malato e non la malattia.

Pachamama, madre cosmica

intervista di Laura Dotti, 5 giugno 2011

  • Oggi nella società e nella cultura prevale l'elemento maschile con le sue caratteristiche individualistiche, dominanti, materialistiche e consumistiche.
  • Dio è femminile e non maschile.
  • La donna può far scoprire all'uomo il Divino che è in lui, senza bisogno di intermediari.
  • L'educazione deve puntare più sulle donne che sugli uomini. Anche lo Stato deve capire l'importanza sempre più urgente di investire sulla donna.

Note[modifica]

  1. a b c d Dal sito ufficiale.

Altri progetti[modifica]