Hollywood Ending

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Hollywood Ending

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Hollywood Ending

Lingua originale inglese
Paese Usa
Anno 2002
Genere Commedia
Regia Woody Allen
Sceneggiatura Woody Allen
Produttore Letty Aronson, Kathleen Kennedy, Frank Marshall
Interpreti e personaggi

Hollywood Ending, film statunitense del 2002 di Woody Allen.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Tu l'hai mai visto il Canada? E ti credo che non esiste crimine laggiù. (Val)
  • New York è una città in bianco e nero! Odora di bianco e nero, di vecchie pellicole! (Val)
  • Sarei pronto a uccidere per questo lavoro, ma quelli che vorrei uccidere sono quelli che mi offrono il lavoro. (Val)
  • Davvero è venuto in aereo, be' certo è il modo migliore di volare. (Val)
  • Vi ho mai detto il mio parere sulla masturbazione? Ecco, per me la cosa più carina della masturbazione è il dopo, cioè le coccole. (Val)
  • Il sesso è meglio delle chiacchiere. Le chiacchiere le devi sopportare per arrivare al sesso. (Val)
  • Ci vediamo domani. Il tuo agente viene domattina per portarti in bagno. (Ellie)
  • [Dopo aver visionato i giornalieri del film che sta girando] Portami un fiasco di cianuro. (Val)
  • Cosa mi manca di più di Los Angeles? Direi il mio gruppo di supporto, io sono di grado aiuto emotivamente. Faccio parte di un gruppo di supporto per dirigente cinematografico che non si posso permettere un jet privato. (Ed)
  • [Dopo una proiezione di prova] Sentite questa qua: "Raccomandereste questo film ad un amico? Solo se fossi amico di Hitler". (Ed)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Ed: Io a Val gli voglio bene, ma con tutto il rispetto è farneticante, incompetente e psicotico.
    Ellie: Non è incompetente.
    Ed: Dovrebbero chiuderlo in gabbia e buttare via la chiave e, per favore, non prenderla nel senso sbagliato.
  • Ellie: Non si può permettere di fare delle richieste esagerate.
    Ed: Perché ha chiuso con tutti anni fa. Non tocca niente da anni tranne spazzatura, dammi retta, spazzatura. E non lo sto dicendo come una critica, sia chiaro.
  • Ed: I fruitori secondo te quali sarebbero?
    Val: I fruitori? Vuoi dire perché il paese è diventato così stupido a un tratto? La mia teoria è il fast-food.
    Ed: No, dico, la fascia di età per questo film, in quale lo vedresti?
    Val: L'età? È un film che piacerà a, cioè, ad adulti e diciamo... Adulti giovani, teenager, ed ecco, ragazzi, adolescenti, direi, neonati immagino, embrioni...
    Ed: Ah, le ricerche di mercato indicano che il film avrà un forte richiamo per ambedue i sessi.
    Val: Sì, sono d'accordo. E anche oltre, direi.
  • Ellie: Be', il nostro matrimonio non andava da nessuna parte.
    Val: Ma dove volevi che andasse? Dove vanno i matrimoni? Dopo un po' stanno tutti fermi lì, ok. È la caratteristica dei matrimoni.
  • Val: Uno non perde la vista per una crostata di soia al forno.
    Al: Mai sentito niente del genere.
    Val: Sì, io sì. Ti ricordi l'attore Harvey Gates?
    Al: Sì.
    Val: Lui perse la vista, tutta d'un tratto.
    Al: Per cosa?
    Val: Ehm, pompelmo.
    Al: Pompelmo?
    Val: Sì, aveva un tumore grosso come un pompelmo nel cervello.
    Al: E diventò cieco?
    Val: Sì, diventò cieco e dopo pochi mesi diventò morto, il che è peggio della cecità perché hai meno opzioni.
  • Val: Senti, se dovessi morire di' a Ellie che mi dispiace di averle detto quelle cose, le ho detto cose terribili, l'ho chiamata in tutti i modi, probabilmente perché non ho mai smesso di amarla.
    Al: [ridendo] Non stai morendo.
    Val: Be', se non muoio dille che è una troia! E che vive con un tizio di cui il massimo che si può dire è che qualche volta ti ritelefona.
  • Val: Ehi, un gruppo elettronico in cui ti strappi la camicia e ingoi un topo vivo non è musica.
    Tony: Fu un concerto tutto esaurito.
    Val: E non lo chiamare concerto. Heifetz a Carnegie Hall è un concerto. Se va giù la corrente, Heifetz continua in chiave giusta, ma il tuo chitarrista ne dubito molto.
    Tony: Sei venuto a rompere?
    Val: Sono venuto a tenderti un ramo d'ulivo!
    Tony: Un ramo d'ulivo? Ma che è, il parlamento israeliano? Sono tuo figlio.
  • Tony: A proposito ho cambiato nome, non è più Tony.
    Val: Ah no? E qual è?
    Tony: Feccia X.
    Val: Ah ... È carino. È molto meglio di Tony Waxman. [pausa] Sai, Feccia, ti voglio bene.

Altri progetti[modifica]