I corti di Aldo, Giovanni & Giacomo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

I corti di Aldo, Giovanni & Giacomo, spettacolo teatrale del 1996 di Aldo, Giovanni & Giacomo.

  • Aldo: Tu, per esempio, nella vita precedente, che cos'eri?
    Giacomo: Chi?
    *Aldo: SE GUARDO TE, PARLO CON TE, NON È CHE PARLO CON QUELLO CHE È LÌ DIETRO!!
    Giacomo: Perché, c'è un altro dietro?
    Giovanni: Speriamo di no, sennò siamo rovinati! Già siamo in tre...
    Aldo: Ma porca miseria! Togliti l'immondizia dalla testa! Allora, tu nell'altra vita... che cos'eri?
    Giacomo: Perché?
    Aldo: CHE RISPOSTA È PERCHÉ?! COME, QUANDO, CON CUI, MA NON PERCHÉ! MI FAI VENIRE L'ULCERA QUANDO PARLO CON TE!
  • Giovanni: Ma scusa, non ti ricordi che cos'eri? Cioè, non sei ancora nato e già hai perso la memoria?
    Giacomo: Ma non è che non mi ricordo, sarà stato...
    Giovanni: Il virus della pellagra?
    Giacomo: No, no, caro! Perché, tu ti ricordi che cos'eri?!
    Giovanni: Io mi ricordo che cos'ero!
    Giacomo: Eh, cos'eri?
    Giovanni: Mi ricordo che ero un animale velocissimo!
    Giacomo: Ah, sì! Il criceto! Ahahahah!
    Giovanni: No, caro! Un animale più grande!
    Giacomo: La pantegana! Ahahahahahah!
    Giovanni: Un felino! Un ghepardo!
    Giacomo: Un ghepardo con la faccia da pantegana!
  • Giacomo: Hai da accendere?
    Giovanni: Ma sei matto?! Fumi qua dentro?!
    Giacomo: E allora?
    Giovanni: Come "allora"?! Ci intossichi tutti!
    Giacomo: Eh, per una sigaretta...
    Giovanni: Allora, non si fuma in generale, qua è vietatissimo! Va bene?!
    Giacomo: Ehh! Ha parlato l'imperatore dell'utero materno adesso!
  • Aldo: Giacomino! Non fare basculare la corda che è pericoloso! Hai capito?
    Giovanni: Anche tu, stai serrato, non stare così indietro!
    Aldo: Eh, non è che sto indietro, è che... proprio... c'ho il fiatone.
    Giovanni: Ma che fiatone?
    Aldo: Eh, c'ho le gambe che non le sento più!
    Giovanni: Mmmmh! Chiamale più forte! Cosa vuoi che ti dica?
  • Giovanni: Metti il piede lì dove c'è quella sporgenza!
    Aldo: Dove?
    Giovanni: Quella sporgenza lì a forma di zoccolo di gnu!
    Aldo: Zoccolo di gnu?! Non conosco lo gnu, devo conoscere lo zoccolo di gnu?!
  • Giovanni: Dai, metti il piede là in quella rientranza!
    Aldo: Dove?!
    Giovanni: Non vedi quella rientranza là?
    Aldo: NON LA VEDO!
    Giovanni: Quella lì a forma di nido di chiurlo, dai.
    Aldo: Nido di chiurlo?! Ma lì è a forma di nido! Mii, io un nido lo riconosco, un chiurlo no!
    Giovanni: È uguale, terrùn!
  • Giovanni: Dai, metti lì la mano e ci siamo.
    Aldo: Dove?! Dove?!
    Giovanni: Non vedi quella sporgenza lì?
    Aldo: No, li vedi solo tu!
    Giovanni: Quella lì a forma di orecchio di licaone, dai!
    Aldo: Orecchio di licaone? Ma uno dev'essere Piero Angela per scalare una montagna?! Orecchio di licaone, porca miseria!
  • Aldo: E qua la roccia è tutta franabile!
    Giovanni: Al massimo sarà friabile la roccia, dai.
    Aldo: Comunque "frana", non è che "fria"!
  • Aldo: Io da piccolo ho avuto un trauma.
    Giovanni: Ne hai avuto più di uno, va là!
  • Giovanni: Da che parte sei arrivato?
    Giacomo: C'è il sentiero.
  • Giovanni: Uè, ciccio! Qui lo zaino è vuoto, eh!
    Aldo: Tu m'hai detto "porta lo zaino"...
  • SOOONO IL CONTE DRAAAACULA, MINCHIA!! (Aldo)
  • Porca di quella troia!! Chi è che bussa a quest'ora del mattino?! Ahiò! Ahiòòò! Nonno! Ahiò, come sei spilogoso, nonno! Nonno! Ahiò, nonno!... SAMANTHA, IL NONNO È MORTO! (Il nonno gli fa le corna) Hai fatto uno scherzo, eh?! Vedrai quando ti spezzo le braccine, tec-tec, che scherzo che fai! (Nico/Giovanni)

Altri progetti[modifica]