I due compari

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

I due compari

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Aldo Fabrizi e Peppino De Filippo nel film

Genere commedia
Regia Carlo Borghesio
Soggetto Aldo Fabrizi
Sceneggiatura Mario Amendola, Ruggero Maccari, Aldo Fabrizi
Interpreti e personaggi

I due compari, film italiano del 1955 con Aldo Fabrizi e Peppino De Filippo, regia di Carlo Borghesio.

Frasi[modifica]

  • È inutile, quando uno dice la verità la gente non ci crede. La gente vuole essere imbrogliata. (Ciccillo)

Dialoghi[modifica]

  • Industriale Carletti: Mi dica una cosa: ma perché non l'ha detto subito? Cosa c'è da vergognarsi? Vuole una confidenza? Anch'io ho cominciato col vendere lamette da barba per la strada. [...] La vera qustione è questa, che voi romani vi credete più furbi di noialtri. Ma crede che un settentrionale si lasci scappare un'occasione come questa della sua figliuola, bella, generosa, carina, buona? [...] Mi dica una cosa piuttosto: sa giocare a scopone, lei?
    Giovanni Bellini: Sì.
    Industriale Carletti: Ma bene, proprio bene? Sì o no?
    Giovanni Bellini: Sì.
    Industriale Carletti: E allora tutto è a posto!

Citazioni su I due compari[modifica]

  • In bilico tra sentimentale e comico, il film vince sul secondo versante, grazie soprattutto alla bravura dei suoi due protagonisti. Napoli contro Roma, match pari, ma entrambe hanno dato di meglio. (il Morandini)

Altri progetti[modifica]