Idrus

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Idrus (1921 – 1979), scrittore indonesiano.

Citazioni di Idrus[modifica]

  • – Essi, Wartini e Sjamsu, facevano spesso musica insieme. Wartini suonava il piano e Sjamsu il violino. Da quando era venuto Sjamsu, Wartini aveva ripreso a suonare il piano. Una volta, a tarda sera, Wartini e Sjamsu suonavano l'«Ave Maria» di Gounod. In quel momento io avevo il mal di testa e me ne stavo a letto in camera. Suonavano davvero con passione. Il suono del violino di Sjamsu era commovente. La parte centrale di questa romanza fa pensare a un essere disperato, che grida verso il cielo, chiedendo l'aiuto di Dio onnipotente. Suonavano pieni di sentimento... e quando finirono, udii i singhiozzi di una persona che piange. Udii anche Sjamsu che poggiava immediatamente il violino sul pianoforte. [Zulbahri] (da Ave Maria, in Dari Ave Maria kedjalan lain keRoma (Dall'Ave Maria all'altra strada per Roma)[1])

Note[modifica]

  1. Citato in Il fiore della letteratura malese e indonesiana, traduzione di Luigi Santa Maria, EDIPEM, Novara, 1973, p. 163.

.

Altri progetti[modifica]