Il laureato

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Il laureato

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

The Graduate

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1967
Genere drammatico, romantico, commedia
Regia Mike Nichols
Soggetto Charles Webb
Sceneggiatura Buck Henry, Calder Willingham
Produttore Lawrence Turman, Joseph E. Levine
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Note
Mrs. Robinson cantata da Simon and Garfunkel

Il laureato, film statunitense del 1967 con Anne Bancroft, Dustin Hoffman e Katharine Ross, regia di Mike Nichols.

Frasi[modifica]

  • Plastica.[1] (Signor Maguire)

Dialoghi[modifica]

  • Signor Carlson: È la tua nuova macchina quell'Alfetta rossa fuori?
    Il signor Braddock: È stato il mio regalo per la laurea.
    Signor Carlson: Be', con quella non avrai problemi a raccattarle vero?
    Ben: Cosa?
    Signor Carlson: Le bambocce, le marmocchie, le mocciose!
    Signora Carlson: Oh credo che Ben abbia superato la fase delle marmocchie vero?
    Ben: Oh sì certo! Ora scusatemi perché vorrei andare a vedere una cosa giusto in macchina.
  • Signora Robinson: Ti dispiace farmi compagnia un altro po'? Mi fa un certo effetto entrare in una casa buia.
    Ben: Ma c'è la luce.
    Signora Robinson: Ti prego...
  • Ben: Be' insomma, via, signora Robinson... noi siamo qui, lei mi ha portato in casa sua, mi dà da bere e mette un disco e ora... ora comincia a mettermi a parte della sua vita privata, mi dice che suo marito torna tardi...
    Signora Robinson: E allora?
    Ben: Signora Robinson, lei sta tentando di sedurmi. [la signora ride] O no?[2]
  • Ben: Oh Dio... Mi... mi faccia uscire...
    Signora Robinson: Non essere nervoso!
    Ben: Si tolga da quella porta!
    Signora Robinson: Prima ti voglio dire una cosa!
    Ben: Dio Santo!
    Signora Robinson: Benjamin io sarò sempre disponibile per te e se non vieni a letto questa volta...
    Ben: Ah, mamma mia...
    Signora Robinson: Se non vieni a letto con me questa volta potrai telefonarmi in qualsiasi momento e ci metteremo d'accordo. Hai capito quello che ho detto?
    Ben: Mi faccia uscire...
    Signora Robinson: Hai capito quello che ho detto?
    Ben: Sì... sì ma mi faccia uscire...
  • Ben: Ed è da quando son tornato che mi sento così... è un continuo impulso ad essere villano, mi capisci sì?
    Elaine: Sì, capisco.
    Ben: Vedi, è come se partecipassi ad un gioco con delle regole che per me non hanno senso... perché le ha fatte della gente sbagliata. No anzi... non le fa nessuno, sembra che si facciano da se stesse.
  • Elaine: Mi dai un bacio?
    Ben [dopo averla baciata e aver sbadigliato]: Mi sposi Elaine? Non vuoi?
    Elaine: Non lo so.
    Ben: Potresti anche se...
    Elaine: Potrei!
    Ben: È vero Elaine? Potresti sposare me?
    Elaine: Sì!
    Ben: Quando?
    Elaine: Non lo so!
    Ben: Va bene domani? Non per essere aggressivo ma...
  • Ben: Scusi signor McCleery ha un gettone? Devo fare una telefonata.
    Il signor McCleery: Tu, te ne devi andare.
    Ben: Senta le do dieci dollari per un gettone, gliene do 20. Signor McCleery è questione di vita o di morte!
    Il signor McCleery: Io chiamo la polizia. Ora.
    Ben: Potrei prima telefonare io?
    Il signor McCleery: Fuori di qui!

Note[modifica]

  1. In lingua originale: «Plastics.». Dopo un sondaggio tenuto negli USA nel 2005 dall'American Film Institute, che è andato a comporre l'AFI's 100 Years... 100 Movie Quotes, questa citazione è stata inserita al 42° posto nella classifica AFI delle cento battute più celebri della storia del cinema.
  2. In lingua originale: «Mrs. Robinson, you're trying to seduce me. Aren't you?». Dopo un sondaggio tenuto negli USA nel 2005 dall'American Film Institute, che è andato a comporre l'AFI's 100 Years... 100 Movie Quotes, questa citazione è stata inserita al 63° posto nella classifica AFI delle cento battute più celebri della storia del cinema.

Altri progetti[modifica]