Inferno e paradiso (manga)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Inferno e paradiso

Serie TV anime

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Cosplayer di Maya Natsume

Titolo originale

天上天下
Tenjō Tenge

Lingua originale giapponese
Paese Giappone
Anno

2004

Genere arti marziali
Episodi 24
Ideatore Oh! great
Regia Toshifumi Kawase
Sceneggiatura Toshiki Inoue
Rete televisiva Nippon Television
Doppiatori italiani

Inferno e paradiso, manga del 1998 di Oh! great, trasposto nel 2004 in una serie anime.

Citazioni tratte dalla serie[modifica]

Episodio 2, Sconfitta[modifica]

  • In una rissa dipende tutto dall'esperienza e dal coraggio. L'importante in fin dei conti è la determinazione, e l'essere pronto anche a morire. (Bob)

Episodio 3, L'Esecutore[modifica]

  • Essere forte che cos'è? Diventare forte che cosa significa? Ora mi sembra finalmente di capirlo. [...] Essere forti non ha a che vedere con l'istituire confronti tra sé e gli altri. Il desiderio di diventare più forte non nasce dalla cieca sete di potere. Sono sicura che ciascuno vede più chiaramente di chiunque altro la propria debolezza, ciascuno è consapevole della sua debolezza. Ma se lo sappiamo, tutti abbiamo la facoltà di diventare più forti. (Aya)

Episodio 6, Visioni[modifica]

  • Se il flusso del ki è turbato dal rancore, diventa impossibile utilizzare correttamente la forza. [...] Diventare forte allo scopo di ferire gli altri, Sōichirō, equivale a far diventare più forte il nostro nemico, per invitarlo a ferire noi stessi. La vera forza, Sōichirō, consiste nel non aver timore di ferire se stessi, se necessario, per proteggere qualcosa. (Madre di Sōichirō)

Altri progetti[modifica]