Informatica

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni sull'informatica.

  • Ci stiamo allontanando a velocità incredibile dal mondo dell'hardware, solido e rassicurante, per passare in quello sconcertante e fantasmatico del software, in cui il mondo che ci circonda viene controllato in misura sempre crescente da circuiti troppo piccoli per essere visibili e da codice troppo complesso per essere ben compreso. (Mark Dery)
  • Poi, l'informatica. È vero che il software non potrebbe esercitare i poteri della sua leggerezza se non mediante la pesantezza del hardware; ma è il software che comanda, che agisce sul mondo esterno e sulle macchine, le quali esistono solo in funzione del software, si evolvono in modo d'elaborare programmi sempre più complessi. La seconda rivoluzione industriale non si presenta come la prima con immagini schiaccianti quali presse di laminatoi o colate d'acciaio, ma come i bits d'un flusso d'informazione che corre sui circuiti sotto forma d'impulsi elettronici. Le macchine di ferro ci sono sempre, ma obbediscono ai bits senza peso. (Italo Calvino)
  • Se il settore dell'automobile si fosse sviluppato come l'industria informatica, oggi avremmo veicoli che costano 25 dollari e fanno 500 Km con un litro. (Bill Gates)
  • Sono convinto che l'informatica abbia molto in comune con la fisica. Entrambe si occupano di come funziona il mondo a un livello abbastanza fondamentale. La differenza, naturalmente, è che mentre in fisica devi capire come è fatto il mondo, in informatica sei tu a crearlo. Dentro i confini del computer, sei tu il creatore. Controlli – almeno potenzialmente – tutto ciò che vi succede. Se sei abbastanza bravo, puoi essere un dio. Su piccola scala. (Linus Torvalds)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]