Isaac Abrabanel

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Isaac Abrabanel

Isaac Abrabanel (1437 – 1508), politico, filosofo e rabbino portoghese.

Incipit di Dialoghi d'amore[modifica]

Filone. Il conoscerti, o Sofia, causa in me amore e desiderio.
Sofia. Discordanti mi paiono, o Filone, questi effetti, che la cognizione di me in te produce; ma forse la passione ti fa dire così.
Filone. Da' tuoi discordano, che sono alieni d'ogni correspondenzia.
Sofia. Anzi fra lor stessi son contrari affetti della volontà, amare e desiderare.
Filone. E perché contrari?
Sofia. Perché le cose che da noi son stimate buone, quelle che aviamo e possediamo, le amiamo; e quelle che ci mancano, le desideriamo: di modo che quel che s'ama, prima si desidera e, di poi che la cosa s'è ottenuta, l'amore viene e manca il desiderio.

Bibliografia[modifica]

  • Isaac Abrabanel, Dialoghi d'amore, a cura di Santino Caramella, Laterza, Bari, 1929.

Altri progetti[modifica]