Isaac Newton Vail

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Il sistema anulare della terra prediluviana proposta da Vail

Isaac Newton Vail (1840 – 1912), insegnante e pseudoscienziato statunitense.

Citazioni di Isaac Vail[modifica]

  • Durante quell'epoca di calore inveterato [prediluviano] tutte le acque terrestri erano sospese a grande distanza dalla massa ardente della terra che mandava fumo e fiamme.
    Questo oceano di vapori sospesi, seguiva la terra nella sua rotazione; era l'atmosfera primitiva del globo e conteneva un complesso di sostanze varie appunto come l'atmosfera dei giorni nostri.
    Questa materia sospesa, col tempo si accumulò nel cielo equatoriale e condensandosi, si separò in anelli i quali girarono indipendentemente gli uni dagli altri intorno alla terra. Vi fu perciò un lunghissimo lasso di tempo fra la discesa del primo o primitivo oceano d'acqua più vicino alla terra e quello delle acque più remote del sistema anulare.
    Le acque rimaste in alto dopo che le acque inferiori [o primo oceano] furono cadute sulla terra, caddero alla loro volta in una successione di stupendi cataclismi, ad intervalli di tempo sconosciuti.[1]
  • Il ritardo apparente della luna non è altro che un graduale recedimento del nostro satellite; la forza d'attrazione essendo diminuita coll'abbassarsi degli anelli, ed il freno imposto agli anelli roteanti, li obbligò ad abbassarsi ed a cadere finalmente sulla terra. Inoltre quel ritardo prova l'esistenza antecedente d'un sistema anulare intorno alla terra.[1]

Citazioni su Isaac Vail[modifica]

  • Il sistema anulare della terra qual è, esposto dal Signor Vail, è conforme alla ragione. Esso viene dimostrato esatto da verità contenute nella Parola di Dio. (Joseph Franklin Rutherford)
  • Questa teoria di Vail presuppone che l'ultimo di questi "anelli" sia stato il più privo di minerali e di tutte le impurità: pura acqua, che non si fosse ancora frammentato e non fosse ancora precipitato nel giorno della creazione d'Adamo, ma che coprisse completamente la terra come un velo traslucido al di sopra dell'atmosfera. Avrebbe avuto lo scopo di rendere uniforme la temperatura, allo stesso modo del vetro imbiancato di una serra calda, in maniera tale che il clima ai poli era leggermente, o per nulla, diverso da quello all'equatore. (Charles Taze Russell)

Note[modifica]

  1. a b Citato in J. F. Rutherford, La creazione, Società Torre di Guardia Bibbie e Trattati, Brooklyn, N. Y. (U. S. A.), 1927, pp. 25-29.

Altri progetti[modifica]