Italo Moretti

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Italo Moretti (1933 – vivente), giornalista e saggista italiano.

Citazioni di Italo Moretti[modifica]

  • Lavoravo per Radio Rai, in televisione approdai nel 1976. Il pomeriggio dell'11 settembre mi chiamò il direttore Vittorio Chesi, ex corrispondente da Londra, un galantuomo dai modi austeri e mi disse: hai pronto il passaporto? Partii il giorno stesso, via Madrid, accompagnato da un giovane fonico, Francesco Durante, che fece la nostra fortuna: non so come la notte riusciva a trasmettere brani dei servizi nascosti alla censura.[1]
  • Quando ci avvicinammo alle inferriate, i prigionieri ci chiedevano sigarette e ci davano i numeri di telefono delle famiglie. Qualcuno ci sussurrava: negli scantinati stanno torturando.[1]
  • Il regime crollò per l'unico errore commesso da Pinochet, che nel 1988 perse il referendum che aveva indetto per essere confermato al potere.[1]

Note[modifica]

Altri progetti[modifica]