Janine Boissard

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Janine Boissard al Salon du livre di Parigi, 2010.

Janine Boissard (1932 — vivente), scrittrice francese. Ha scritto anche con il nome di Janine Oriano.

Incipit di Per un bambino che non c'è[modifica]

Spuntava l'alba quando l'uomo fermò la sua auto sul ciglio della strada che conduceva al lago. Fece attenzione a non sconfinare nella banchina, non bisognava lasciare tracce di pneumatici. Aveva pure pensato a calzare scarpe dalle suole lisce, di cui, per maggior precauzione, si sarebbe sbarazzato la sera stessa.
Spense i fari e smontò. L'aria era frizzante, pungente, impregnata del profumo degli abeti, alberi che alcuni trovano funebri. A lui invece davano una sensazione di tranquillità.

Bibliografia[modifica]

  • Janine Boissard, Per un bambino che non c'è, traduzione di Fabrizio Ascari, TEA, 2005. ISBN 8850209088

Altri progetti[modifica]