Jason Goodwin

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Jason Goodwin (a destra) con l'interprete estone Krista Kaer nel 2010.

Jason Goodwin (1964 — vivente), scrittore britannico.

Incipit de Il ritratto Bellini[modifica]

Sprofondò lentamente nell'acqua scura, le braccia in fuori, i piedi puntati: come un Cristo o un derviscio, lanciando una benedizione al mare.
La pietra ai suoi piedi atterrò sul fango con una morbida esplosione, le ginocchia cedettero e in un attimo cominciò a inchinarsi alla marea con eleganza. Era sempre stato elegante; flessibile anche, quando fissava un prezzo. Un mercante che faceva affari lasciando un margine alla controparte.
Sopra, l'assassino guardò a destra e a sinistra, attento al minimo rumore nel buio, sentendo la pioggia sul volto. Sostò per qualche minuto in vigile attesa, poi sbatté le palpebre, si voltò e si allontanò dal ponte con passo felpato, lasciandosi inghiottire dalla notte e dai vicoli della città addormentata.

Bibliografia[modifica]

  • Jason Goodwin, Il ritratto Bellini, traduzione di Cristiana Mennella, Einaudi, 2009. ISBN 9788806194925

Altri progetti[modifica]