Je vous salue, Marie

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Je vous salue, Marie

Immagine Je vous salue, Marie.svg.
Titolo originale

Je vous salue, Marie

Lingua originale francese
Paese Francia, Svizzera
Anno 1985
Genere drammatico
Regia Jean-Luc Godard
Soggetto Jean-Luc Godard
Sceneggiatura Jean-Luc Godard
Produttore Jean-Luc Godard
Interpreti e personaggi

Je vous salue, Marie, film francese del 1985, regia di Jean-Luc Godard.

Frasi[modifica]

  • Ricordo cosa aveva detto del peccato mentre contemplavamo le libellule. Se lo avessi considerato nel modo giusto, non sarebbe esistito. Sarebbe scomparso, come l'involucro delle libellule che lottano per la libertà. (Marie)
  • Noi parliamo e parliamo della Parola. E quello di cui parliamo, la Parola, è sempre in vantaggio su di noi. (Marie)
  • Marie è un corpo caduto dall'anima. Io sono un'anima prigioniera del corpo. L'anima mi fa male al cuore e questo è il mio peso. Sono una donna, sebbene non generi per il mio uomo. (Marie)

Dialoghi[modifica]

  • Marie: È vero che l'anima ha un corpo?
    Il dottore: Che stai dicendo? È il corpo che ha un'anima.
    Marie: Peccato, credevo il contrario.

Altri progetti[modifica]