Jethro Tull

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
I Jethro Tull a Wuppertal, 2009

Jethro Tull, gruppo rock inglese fondato nel 1967 da Ian Anderson.

Citazioni tratte da canzoni[modifica]

Stand Up[modifica]

Etichetta: Island Records, 1969, prodotto da Ian Anderson e Terry Ellis.

  • Così quando guardi dentro il sole e vedi tutto ciò che non abbiamo fatto | allora è meglio correre anziché passare l'estate a piangere. Ora l'estate non può venire, comunque.
So when you look into the sun and see the things we haven't done | oh was it better then to run than to spend the summer crying. Now summer cannot come anyway. (da Look into the Sun, n. 5)
  • Hai sentito la mamma | dice che ho torto ma so di aver ragione. | Hai sentito papà? | Mi chiamava la notte. | Dicendo che non sarei mai diventato ciò che sono ora. | Dicendomi che non avrei mai trovato ciò che ho già trovato. | Erano loro ad avere torto e a loro dedico questa canzone.
Did you hear mother | saying I'm wrong but I know I'm right. | Did you hear father? | Calling my name into the night. | Saying I'll never be what I am now. | Telling me I'll never find what I've already found. | It was they who were wrong, and for them here's a song. (da For a Thousand Mothers, n. 10)

Aqualung[modifica]

Etichetta: Chrysalis Records, 1971, prodotto da Ian Anderson e Terry Ellis.

  • Seduto su una panchina del parco | a fissare ragazzine con cattive intenzioni. | Il moccolo gli cola giù dal naso | le dita unte sporcano i logori abiti.
Sitting on a park bench | eyeing ittle girls with bad intent. | Snot running down his nose | greasy fingers smearing shabby clothes. (da Aqualung, n. 1)
  • Gente – che avete fatto | Lo avete rinchiuso nella Sua gabbia dorata. | Lo avete piegato alla vostra religione | Lo avete resuscitato dalla tomba.
People – what have you done | locked Him in His golden cage. | Made Him bend to your religion | Him resurrected from the grave. (da My God, n. 7)
  • Se Gesù salva – bene, farebbe meglio a salvare Se stesso | dagli insanguinati cacciatori di gloria | che usano il Suo nome in punto di morte. | Oh Gesù, salvami!
If Jesus saves – well, He'd better save Himself | from the gory glory seekers | who use His name in death. | Oh Jesus, save me! (da Hymn 43, n. 8)
  • Il treno non si fermerà | non c'è modo che rallenti.
The train won't stop going | no way to slow down. (da Locomotive Breath, n. 10)
  • In your pomp and all your glory you're a poorer man than me | as you lick the boots of death born out of fear.
Nella vostra pomposa gloria siete uomini più miseri di me | mentre leccate gli stivali della morte solo per paura. (da Wind Up, n. 11)

Thick as a Brick[modifica]

Etichetta: Chrysalis Records, 1972, prodotto da Ian Anderson e Terry Ellis.

  • Davvero, non mi importa se questa la saltate | Le mie parole non sono altro che un sussurro – la vostra sordità un URLO | Posso farvi emozionare, ma non posso farvi pensare | Il vostro sperma è nello scarico – il vostro amore nel lavandino.
Really don't mind if you sit this one out | My words but a whisper – your deafness a SHOUT | I may make you feel but I can't make you think | Your sperm's in the gutter – your love's in the sink. (da Thick as a Brick, incipit)
  • E così (vi) cavalcate per i campi | e concludete i vostri affari animaleschi | e i vostri saggi non sanno come ci si sente | ad essere ottusi come un mattone.
So you ride yourselves over the fields | and you make all your animal deals | and your wise men don't know how it feels to be thick as a brick. (da Thick as a Brick, parte iniziale e chiosa)

A Passion Play[modifica]

Etichetta: Chrysalis Records, 1973, prodotto da Ian Anderson.

  • "Mi vedete ancora, perfino qui?" | (La corda d'argento giace a terra) | "E così sono morto", disse il giovane... | oltre la collina (non molto lontano).
"Do you still see me even here?" | (The silver cord lies on the ground.) | "And so I'm dead", the young man said | over the hill (not a wish away). (da A Passion Play, versi iniziali)
  • E l'immacolata verginità della tua sorellina si invola sull'ossuta spalla di un giovane cavallo chiamato George che ha fatto improvvisa irruzione durante il suo ripasso di geografia. (Il corpo esaminante ha esaminato il suo corpo).
And your little sister's immaculate virginity wings away on the bony shoulders of a young horse named George who stole surreptitiously into her geography revision. (The examining body examined her body.) (da A Passion Play, estratto di Critique Oblique)

War Child[modifica]

Etichetta: Chrysalis Records, 1974, prodotto da Ian Anderson e Terry Ellis.

  • Apri le finestre ed entrerò dalla porta | Lasciami vivere nel tuo Paese, lasciami dormire sulle tue spiagge | Figlio della guerra, danza di giorno e danza di notte.
Open your windows and I'll walk through your doors. | Let me live in your country, let me sleep by your shores. | WarChild dance the days, and dance the nights away. (da WarChild, n. 1)
  • Per la porta di servizio è passato un angelo della porta principale. I suoi capelli erano biondo cenere, ha sorriso e credo mi abbia fatto l'occhiolino.
In and out of the back-door ran one front-door angel, Her hair was a golden-brown, she smiled and I think she winked her eye. (da Back-Door Angels, n. 4)

Minstrel in the Gallery[modifica]

Etichetta: Chrysalis Records, 1975, prodotto da Ian Anderson.

  • Il menestrello nella galleria | gettò un'occhiata sul formicaio umano | E gettò via il suo specchio | scorgendo in ognuno il proprio volto.
The minstrel in the gallery | looked down on the rabbit-run | And he threw away his looking-glass | saw his face in everyone. (da Minstrel in the Gallery, n. 1)
  • Non l'ho conquistata – coi miei trucchi da Baker Street | Non sono riuscito a scuoterla – con la mia ferita da Baker Street | Mi piacerebbe prenderla – ma non sono altro che una musa di Baker Street.
Didn't make her – with my Baker Street Ruse | Couldn't shake her – with my Baker Street Bruise | Like to take her – but I'm just a Baker Street Muse. (da Baker St. Muse, n. 6)

Too Old to Rock 'n' Roll: Too Young to Die![modifica]

Etichetta: Chrysalis Records, 1976, prodotto da Ian Anderson.

  • No, non sarai mai troppo vecchio per rockeggiare se sei troppo giovane per morire | E lui era troppo vecchio per rockeggiare ma troppo giovane per morire.
No, you're never too old to Rock'n'Roll if you're too young to die | And he was too old to Rock'n'Roll but he was too young to die. (da Too Old to Rock 'n' Roll: Too Young to Die, n. 8)

Songs from the Wood[modifica]

Etichetta: Chrysalis Records, 1977, prodotto da Ian Anderson.

  • Canzoni dal bosco, ti fanno sentire molto meglio!
Songs from the wood, make you feel much better! (da Songs from the Wood, n. 1)

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]