John Condry

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

John C. Condry (1938 – 1993), scrittore, psicologo ed educatore statunitense.

Ladra di tempo, serva infedele[modifica]

Incipit[modifica]

La marea dell'evoluzione biologica si muove lentamente, privilegiando nell'arco di secoli determinate mutazioni rispetto ad altre. Ben diversa è l'evoluzione sociale, alimentata dalla scoperta e dall'invenzione, e sovente rapida e imprevedibile. Vi sono invenzioni che provocano cambiamenti lievi, in genere in meglio, a volte in peggio: pensiamo alla polvere da sparo. Ma ve ne sono altre che modificano la cultura e la società in maniera profonda e imprevedibile, una maniera che non si può comprendere se non retrospettivamente.

Citazioni[modifica]

  • I bambini si accostano alla televisione e la guardano con motivazioni che differiscono in misura significativa da quelle prevalenti degli adulti. (p. 59)
  • La maggior parte degli adulti, per loro stessa ammissione, guarda la televisione «per divertimento». La maggior parte dei bambini, pur trovandola divertente, guarda la televisione perché cerca di capire il mondo. (p. 59)
  • Se la scuola fosse più efficace, la televisione non sarebbe tanto potente. (p. 60)
  • La televisione è una ladra di tempo. Quando i bambini la guardano ininterrottamente per ore, non fanno molte cose che sul lungo periodo possono essere assai più importanti dal punto di vista del loro sviluppo. (p. 62)
  • Il contenuto di programmi e di pubblicità della televisione influenza profondamente atteggiamenti, credenze e azioni dei bambini. (p. 62)

[John Condry, Ladra di tempo, serva infedele (Thief of Time, Unftaithful Servant: Television and the American child), in Karl R. Popper - John Condry, Cattiva maestra televisione, traduzioni di Marina Astrologo e Claudia Di Giorgio, Edizione CDE, Milano 1996]

Altri progetti[modifica]