Invenzione

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Illustrazione dal brevetto dell'invenzione della lampadina (Thomas Alva Edison, 1880)

Citazioni sull'invenzione.

  • Chi dice invenzione dice che c'è necessariamente una fase in cui chi è stato inventato si domanda se obbedirà ai suoi inventori. (Amélie Nothomb)
  • Ci sono state tre grandi invenzioni nella storia dell'umanità: il fuoco, la ruota... e Playboy! (La vita secondo Jim)
  • I progressi delle scienze e le invenzioni della tecnica attestano come negli esseri e nelle forze che compongono l'universo, regni un ordine stupendo; e attestano pure la grandezza dell'uomo, che scopre tale ordine e crea gli strumenti idonei per impadronirsi di quelle forze e volgerle a suo servizio. (Papa Giovanni XXIII)
  • Il progressivo sviluppo dell'uomo dipende dalle sue invenzioni. Esse sono il risultato più importante della sua creatività. Il fine ultimo delle invenzioni è il dominio completo della mente sul mondo materiale, la sottomissione delle forze della natura a favore delle necessità umane. Questo è il difficile compito dell'inventore, molte volte incompreso e non ricompensato a dovere. Egli però viene ampiamente ripagato dal piacere di applicare le proprie abilità e dalla consapevolezza di far parte di una classe privilegiata, senza la quale la razza umana sarebbe già scomparsa molto tempo fa, nel corso della dura lotta contro gli spietati elementi naturali. (Nikola Tesla)
  • La geniale invenzione nasce quasi sempre nel cervello dell'uomo isolato, ma solo l'opera tenace di pazienti ricercatori, con mezzi larghi ed adatti, può efficacemente svilupparla ed utilizzarla. (Benito Mussolini)
  • La grande storia vera è quella delle invenzioni. Sono le invenzioni quelle che provocano la storia, sul fondo dei dati statistici, biologici e geografici. (Raymond Queneau)
  • Ma sopra tutte le invenzioni stupende, qual eminenza fu quella di colui che s'immaginò di trovar modo di comunicare i suoi più reconditi pensieri a qualsivoglia altra persona, benché distante per lunghissimo intervallo di luogo e di tempo? parlare con quelli che son nell'Indie, parlare a quelli che non sono ancora nati né saranno se non di qua a mille e dieci mila anni? e con qual facilità? con i vari accozzamenti di venti caratteruzzi sopra una carta. (Galileo Galilei)
  • Niente è più importante che osservare quali sono le fonti delle invenzioni, secondo me più interessanti che le invenzioni stesse. (Gottfried Wilhelm von Leibniz)
  • Nulla s'inventa, è vero, che non abbia una qualche radice, più o men profonda, nella realtà; [...] (Luigi Pirandello)
  • Vi sono invenzioni che provocano cambiamenti lievi, in genere in meglio, a volte in peggio: pensiamo alla polvere da sparo. Ma ve ne sono altre che modificano la cultura e la società in maniera profonda e imprevedibile, una maniera che non si può comprendere se non retrospettivamente. (John Condry)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]