John H. Secondari

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

John Hermes Secondari (1919 – 1975), scrittore, giornalista e produttore televisivo statunitense.

Tre soldi nella fontana[modifica]

Incipit[modifica]

Era circa l'una di un afoso pomeriggio di giugno e il sole splendeva a picco, inondando la Piazza di Trevi di una luce abbagliante e di un intenso calore. I dieci uomini, stanchi e sudati nella loro divisa di spazzini, stavano ancora raschiando la sporcizia ed il fango accumulatisi sulle pietre lisce della fontana vuota. Sguazzando in un dito d'acqua e di fanghiglia spingevano le loro grandi scope di saggina scura e la piazza, che normalmente risuonava del rumore dell'acqua zampillante era stranamente silenziosa. Era l'ora in cui ognuno se ne va a casa per il pranzo: altro non era rimasto che il sole cocente, gli spazzini ed il raschiare sordo delle scope contro le pietre umide.

Citazioni[modifica]

  • Di tutto quanto c'è in Roma la fontana [di Trevi] è certamente l'attrazione più forte. (p. 18)
  • L'uomo moderno è troppo realista, troppo sapiente per credere in Dio. Troppo terra-terra per credere alle leggende. Troppo conoscitore della vita per aver fiducia nel prossimo. Mi domando e dico perché diavolo sta al mondo! Ognuno dovrebbe aver diritto alla speranza, a qualche speranza. (p. 19)
  • Non c'è niente di peggio, Frank, che avere sessantatré anni, essere malati e non voler morire.
    C'è qualcosa peggiore, pensò Bertin, averne quaranta, esser pieni di salute e non saper come vivere. (p. 19)
  • Aver scarsa cultura è male, ma averne troppa è peggio. (p. 22)
  • Gli italiani fabbricano porte magnifiche ma se desideri tener fuori il prossimo usa un lucchetto americano. (p. 77)
  • Londra non è certo attraente in confronto a Roma. Niente sole. Nebbia e pioggia. Proprio una città tetra. È simpatico andarci per le commedie, ma io non ci vorrei vivere. (p. 82)
  • Ci dovrebbe essere una legge che impedisce le insinuazioni. Voi donne sapete assassinare la reputazione di una persona con uno sguardo. (p. 84)

Bibliografia[modifica]

  • John H. Secondari, Tre soldi nella fontana (Coins in the Fountain), traduzione di Gabriella Magrin, Baldini 6 Castoldi, 1953.

Altri progetti[modifica]