John Katzenbach

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
John Katzenbach

John Katzenbach (1950 – vivente), scrittore statunitense.

Incipit di alcune opere[modifica]

Il professore[modifica]

Nell'istante stesso in cui la porta si aprì, Adrian seppe di essere morto.
Lo capì da come distolse rapido lo sguardo, dalla leggera curva delle spalle, dalla fretta nervosa con cui il dottore attraversò spedito la stanza. Perciò le uniche vere domande che subito gli si affacciarono alla mente furono: quanto tempo gli restava? Quanto avrebbe fatto male?

La giusta causa[modifica]

Il mattino in cui arrivò la lettera, Matthew Cowart, solo in casa, si risvegliò credendo di assistere all'arrivo di un falso inverno.
Un vento forte dal nord aveva iniziato a soffiare dopo la mezzanotte e sembrava allontanare l'oscurità, macchiando il cielo mattutino di un grigio sporco che smentiva l'immagine stessa della città. Uscendo dal suo appartamento e raggiungendo la strada di fronte, Matthew poteva sentire il vento scuotere e aggredire le palme, facendone cozzare insieme le fronde come spade.

Bibliografia[modifica]

  • John Katzenbach, Il professore, traduzione di Manuela Francescon, Fazi Editore, 2011. ISBN 9788864112374
  • John Katzenbach, La giusta causa, traduzione di Stefano Bortolussi, Mondadori, 1996. ISBN 8804405120

Altri progetti[modifica]