John Neihardt

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Lo studio di Neihardt a Bancroft

John Gneisenau Neihardt (1881 – 1973), poeta statunitense.

  • Ascoltatemi nel mio dolore, perché può darsi che non vi richiami mai più.[1]

Incipit di Alce Nero parla[modifica]

Amico, ti racconterò la storia della mia vita, come tu desideri; e se fosse soltanto la storia della mia vita credo che non la racconterei, perché cosa è un uomo per dare importanza ai suoi inverni, anche quando sono già così numerosi da fargli piegare il capo come una pesante nevicata? Tanti altri uomini hanno vissuto e vivranno la stessa storia, per diventare erba sui colli.[2]

Note[modifica]

  1. Citato in Umberto Veronesi, L'ombra e la luce: La mia lotta contro il male, Einaudi, Torino, 2008, p. 73. ISBN 978-88-06-19501-0
  2. Citato in Giacomo Papi, Federica Presutto, Riccardo Renzi, Antonio Stella, Incipit, Skira, 2018. ISBN 9788857238937

Altri progetti[modifica]