John Reed

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
John Reed

John Silas Reed (1887 – 1920), giornalista statunitense.

I dieci giorni che sconvolsero il mondo[modifica]

Incipit[modifica]

Verso la fine del settembre 1917 un professore di sociologia straniero che visitava la Russia venne a trovarmi a Pietrogrado. Uomini d'affari e intellettuali lo avevano informato che la rivoluzione stava perdendo colpi. Il professore scrisse un articolo a questo proposito e poi andò in giro per il paese, visitando città operaie e comunità contadine dove, con sua meraviglia, la rivoluzione pareva invece svilupparsi. Tra salariati e braccianti si sentiva comunemente parlare di «tutta la terra ai contadini, tutte le fabbriche agli operai». Se il professore si fosse recato al fronte avrebbe sentito tutto l'esercito parlare di pace...

Citazioni[modifica]

  • [...] così, tra gli schianti dell'artiglieria, nell'oscurità, con odio, paura e con un'audacia temeraria, nasceva la nuova Russia.(cap. IV)
  • Apparvero delle luci. Le ultime bandiere passarono e le ultime donne singhiozzanti che si guardavano indietro con un'intensità impressionante improvvisamente si allontanarono. Lentamente l'onda proletaria rifluì dalla Piazza Rossa...
    Improvvisamente mi resi conto che il devoto popolo russo non aveva più bisogno di preti per salire verso il cielo. Sulla terra stava costruendo un regno più luminoso di quello offerto da qualunque paradiso, un regno per il quale era glorioso morire... (cap. X)

Citazioni su I dieci giorni che sconvolsero il mondo[modifica]

  • Dopo aver letto con enorme interesse e con attenzione mai venuta meno il libro di John Reed Dieci giorni che sconvolsero il mondo, raccomando di cuore quest'opera agli operai di tutti i paesi. Vorrei che questo libro fosse diffuso a milioni di esemplari e tradotto in tutte le lingue, poiché esso fornisce una rappresentazione veritiera e straordinariamente viva di avvenimenti che sono così importanti per comprendere che cos'è la rivoluzione proletaria, che cos'è la dittatura del proletariato. Questi problemi sono attualmente largamente dibattuti, ma prima di accettare o respingere queste idee, è indispensabile capire tutta la portata della decisione da prendere. Il libro di John Reed contribuirà a chiarire questo che è il problema fondamentale del movimento operaio internazionale.[1] (Lenin)

Film[modifica]

Note[modifica]

  1. Prefazione all'edizione statunitense del libro.

Bibliografia[modifica]

  • I dieci giorni che sconvolsero il mondo: La cronaca della Rivoluzione d'Ottobre in presa diretta, traduzione di Marco Amante, Biblioteca Universale Rizzoli, Milano, 2012. ISBN 978-88-58-63067-9

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]