John Robertson

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
John Robertson

John Neilson Robertson (1953 – vivente), ex calciatore e allenatore di calcio scozzese.

Citazioni di John Robertson[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Era come un pellegrinaggio per i tifosi scozzesi, che scendevano a Londra ad anni alterni, e per me, ragazzo che guardava la partita in televisione, era una cosa enorme, e tra me e me pensavo «Mio Dio, come vorrei segnare il goal vincente». Penso che anche voi lo sognaste, be', io fortunatamente l'ho fatto diventare realtà. [raccontando del goal con cui la Scozia vinse il Torneo Interbritannico del 1981 battendo l'Inghilterra]
It was like a pilgrimage for Scotland fans, going down there every second year. And it had been such a massive thing for me as a boy, watching it on television. I used to think, "God, I'd love to do that, score the winner or something". I bet you were the same. Fortunately for me, it came off.[1]
  • È morta lasciandoci nell'incertezza se lei si fosse mai resa conto chi fossero i suoi genitori. [a proposito di sua figlia Jessie, affetta da paralisi cerebrale dalla nascita e morta a 13 anni nel 1996]
She died without us ever knowing whether she knew who her mum and dad had been.[1]
  • L'inglese Francis all'epoca era mio compagno di squadra al Nottingham Forest. Andò a dire al suo portiere Joe Corrigan che io avrei tirato il rigore alla sua destra. Corrigan pensò che quella volta avrei cambiato idea. Invece tirai più forte che potei alla mia sinistra, mentre Corrigan si buttò alla sua, di sinistra, e io segnai. [parlando del goal vincente su rigore a Wembley con cui la Scozia batté l'Inghilterra nell'Interbritannico 1981]
Francis was playing for England and was my Forest team-mate. He told England keeper Joe Corrigan I'd put it to his right and Joe thought I'd change my mind. I had to stick to what I knew and Trevor was right – I hit the ball as hard as I could down my left. Joe dived to his left.[2]

Citazioni su John Robertson[modifica]

  • John Robertson era un giovane niente affatto attraente: se fossi stato giù mi sarei seduto di fianco a lui per sentirmi Errol Flynn al paragone. Ma dategli un metro di terreno ed era un artista: il Picasso del calcio. (Brian Clough)
  • Può crossare una palla dalla fascia con la precisione di un giocatore di biliardo. (Bill Shankly)
  • Tu da' palla a Robertson e lui farà il resto. (Brian Clough) [a Trevor Francis, neo arrivato al Nottingham Forest]

Note[modifica]

  1. a b (EN) Dall'intervista John Robertson, ex-Nottingham Forest footballer nicknamed «Super Tramp», Scotsman.com, 16 ottobre 2011.
  2. (EN) Citato in Mark Guidi, If Martin O'Neill calls up I'll be back in football in a minute, Daily Record, 20 novembre 2011.

Altri progetti[modifica]