John Stewart Bell

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

John Stewart Bell (1928 – 1990) fisico britannico.

Citazioni di John Stewart Bell[modifica]

  • In una teoria in cui si aggiungono parametri alla meccanica quantistica per determinare i risultati di misurazioni individuali senza cambiare le predizioni statistiche, ci deve essere un meccanismo secondo il quale il settaggio di un dispositivo di misurazione possa influenzare la lettura di un altro strumento, per quanto remoto. Inoltre, il segnale coinvolto si deve propagare istantaneamente.[1]
  • Perché la descrizione in termini di onda pilota viene ignorata i libri di testo? Non dovrebbe essere insegnata, non dico come unica alternativa, ma come un antidoto alla compiacenza prevalente? Per mostrare che la vaghezza, la soggettività e l'indeterminismo non ci sono imposti dai fatti sperimentali, ma da una deliberata scelta teorica?[2]

Note[modifica]

  1. 1964; citato in David Kaiser, Come gli hippie hanno salvato la fisica, traduzione di Simone Buttazzi, Castelvecchi, 2011, p. 47. ISBN 978-88-3282-199-4
  2. Citato in Manjit Kumar, Quantum, Mondadori, 2017, p. 325. ISBN 978-88-04-60893-6

Altri progetti[modifica]