Jojo Moyes

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Jojo Moyes (1969 — vivente), scrittrice britannica.

Incipit di L'ultima lettera d'amore[modifica]

Ellie Haworth scorge i suoi amici tra la folla e si fa strada attraverso il bar. Lascia cadere la borsa per terra e posa il telefonino sul tavolo davanti a loro. Sono già brilli – si intuisce dal tono delle voci, dal gesticolare esagerato, dalle risate sguaiate, dalle bottiglie vuote che hanno davanti.
«Sei in ritardo». Nicky alza il braccio mostrando l'orologio, e agita un dito in segno di rimprovero. «E non rifilarci il solito "Dovevo finire un articolo"».
«Intervista con la moglie cornuta di un parlamentare. Scusate. Era per l'edizione di domani» dice infilandosi nell'unico posto vuoto e riempiendosi il bicchiere con il fondo di una bottiglia. Spinge il telefono in mezzo al tavolo. «Okay. Vi propongo l'espressione irritante di oggi: "A poi"».

Bibliografia[modifica]

  • Jojo Moyes, L'ultima lettera d'amore, traduzione di Anna Tagliavini, Elliot Edizioni, 2011. ISBN 9788861922211

Altri progetti[modifica]