Jorge Semprún

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Jorge Semprún, 1970

Jorge Semprún (1923 – 2011), scrittore spagnolo.

  • Il professor Halbwachs era arrivato ai limiti della resistenza umana. Si svuotava lentamente della sua sostanza, giunto allo stadio ultimo della dissenteria che lo portava via nel fetore. Un po' più tardi, mentre gli raccontavo una cosa qualsiasi, affinché sentisse il suono di una voce amica, all'improvviso aveva aperto gli occhi. Vi si leggeva lo smarrimento, la vergogna del suo corpo in deliquescenza. Ma anche una fiamma di dignità, lo scintillio immortale di uno sguardo umano che constata l'approssimarsi della morte, che sa come regolarsi, che la fronteggia valutando la posta, liberamente: sovranamente. (da Male e modernità)

Bibliografia[modifica]

  • Jorge Semprún, Male e modernità, traduzione di M. Ferrara, Passigli Editori, Firenze-Antella, 2002. ISBN 8836807194

Film[modifica]

Altri progetti[modifica]