Joseph Glanvill

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Joseph Glanvill

Joseph Glanvill (1636 – 1680), scrittore, filosofo e sacerdote inglese.

  • E colà dentro havvi la volontà, che certo non muore. E chi mai conosce i misteri della volontà, chi la sua forza? Avvegnachè Iddio non sia che una volontà grande, infinita, che penetra l'universo e lo comprende in virtù di sua stessa intensità. Nè l'uomo è inferiore agli angeli, e non viene domo dalla stessa morte che per difetto della povera sua volontà.[1]
Ed ivi giace la volontà che non muore. Chi conosce i misteri della volontà con tutta la sua forza? Perché anche Iddio è una grande volontà che riempie tutte le cose dell'essenza dei propri intendimenti. L'uomo non concede se stesso agli angeli e nemmeno interamente alla morte, se non quando s'indebolisce la sua volontà.[2]
  • L'uomo non la cede agli angeli, nè s'arrende intieramente alla morte, se non per difetto della povera sua volontà.[1]
L'uomo non si concede agli angeli e nemmeno interamente alla morte, se non quando si indebolisce la sua volontà.[2]
  • Le vie di Dio, tanto nella Natura quanto nell'ordine della Provvidenza, non sono le nostre vie; e i tipi che noi concepiamo non hanno veruna misura comune con la vastità, la profondità e l'incomprensibilità delle Sue opere, che contengono in sè stesse un abisso più profondo del pozzo di Democrito.[3]
Le vie di Dio in Natura, come nella Provvidenza, non sono come le nostre vie; né i modelli che noi costruiamo sono in alcun modo commensurabili con la vastità, la profondità e l'imperscrutabilità delle Sue opere, che hanno in sé una profondità maggiore del pozzo di Democrito.[4]

Note[modifica]

  1. a b Citato in Edgar Allan Poe, "Ligeia", Storie incredibili, traduzione di Baccio Emanuele Maineri, Milano, Tipografia Pirola, 1869.
  2. a b Citato in E.A. Poe, "Ligeia", Tutti i racconti del mistero, dell'incubo e del terrore, traduzione di Daniela Palladini, Newton Compton, 2010. ISBN 9788854125605
  3. Citato in Edgar Allan Poe, "Una discesa nel Maelstrom", Storie incredibili, traduzione di Baccio Emanuele Maineri, Milano, Tipografia Pirola, 1869.
  4. Citato in E.A. Poe, "Una discesa nel Maelström", Tutti i racconti del mistero, dell'incubo e del terrore, traduzione di Daniela Palladini, Newton Compton, 2010. ISBN 9788854125605

Altri progetti[modifica]