Katherine Pancol

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Katherine Pancol

Katherine Pancol (1954 – vivente), scrittrice francese.

Incipit di alcune opere[modifica]

Lentamente fra le tue braccia[modifica]

La donna salta in taxi come un bambino dentro una pozzanghera, chiude la portiera ed esclama, felice: «All'aeroporto!», estrae dalla tasca il portacipria, controlla che tutto sia in ordine. Per lui, per lui che torna, torna, torna... Tutte le lettere lo confermano. Sarò all'aeroporto il 23, fidati. Lui ha sconfitto i draghi, i troll e gli elfi malvagi che gli sbarravano la strada. Lui ritorna, da lontano, da un Paese in cui una cosa simile non succede quasi mai.

Un ballo ancora[modifica]

Le donne si sottovalutano. Il 99,9% pensa sinceramente di non valere un accidente. Di essere solo da buttare ai cani... a cani affamati che vagano per le discariche ripulendo vecchie scatolette Pal. Si considerano troppo stupide, troppo grasse o pusillanimi. E tanto vale che io vi dica subito che faccio parte di quel 99,9%.

Bibliografia[modifica]

  • Katherine Pancol, Lentamente fra le tue braccia, traduzione di Raffaella Patriarca, Dalai editore, 2012. ISBN 9788866207276
  • Katherine Pancol, Un ballo ancora, traduzione di Emanuelle Caillat, Isabella Ruggi, Dalai editore, 2012. ISBN 9788866205746

Altri progetti[modifica]