Kim Gordon

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Kim Gordon

Kim Althea Gordon (1953 – vivente), bassista e cantante statunitense.

Citazioni di Kim Gordon[modifica]

  • Nei californiani ho sempre percepito qualcosa di innato e geneticamente indotto, ovvero che la California è un posto di morte, un posto da cui la gente è attratta perché non capisce che di fatto ha paura di ciò che vuole. È un posto nuovo, e i californiani scappano dalla loro storia fiondandosi contemporaneamente verso la stessa estinzione. Desiderio e morte sono mescolati con il brivido e il rischio dell'ignoto. È una variante di quello che Freud chiamava «istinto di morte».
I've always felt there's something generically instilled and inbred in Californians—that California is a place of death, a place people are drawn to because they don't realize deep down they're actually afraid of what they want. It's new, and they're escaping their histories while at the same time moving headlong toward their own extinctions. Desire and death are all mixed up with the thrill and the risk of the unknown. It's a variation of what Freud called the "death instinct".[1]
  • Oggi abbiamo gente come Lana Del Rey che non sa nemmeno cosa sia il femminismo e crede che le donne possano fare ciò che vogliono. Nel suo mondo questo modo di vedere le cose si trasforma in autodistruzione e poco importa se si tratta di dormire con qualche squallido uomo di mezza età o venir rapita da una gang di biker. Certo, sarebbe bello avere parità di guadagno e di diritti. E naturalmente è solo una singola persona. Se crede che sia bello quando giovani musicisti finiscono male con droghe e depressioni, perché allora non lo fa anche lei?[2]
  • Quando una band come i Nirvana emerge dal sottobosco, esprime realmente qualcosa che contribuirà alla cultura e non è solo un bene di consumo.[3]

Note[modifica]

  1. (EN) Da Girl in a Band, HarperCollins, 2015, p. 23. ISBN 978-88-7521-720-4
  2. Da Girl In A Band, citato in Kim Gordon su Lana Del Rey: "Non sa nemmeno cosa sia il femminismo", Sentireascoltare.com, 20 febbraio 2015.
  3. Citato in Michael Azerrad, Nirvana – Vieni come sei, Arcana Editrice, Milano, 1994.

Altri progetti[modifica]