L'infermiera di notte

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

L'infermiera di notte

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

L'infermiera di notte

Lingua originale italiano
Paese Italia
Anno 1979
Genere Commedia
Regia Mariano Laurenti
Sceneggiatura Franco Milizia, Mariano Laurenti
Produttore Luciano Martino
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

L'infermiera di notte, film italiano del 1979 con Lino Banfi e Gloria Guida. Regia di Mariano Laurenti.

Frasi[modifica]

  • Io sono buono e caro ma quando mi incazzo... [la moglie si alza in piedi con fare minaccioso] ...poi mi passa. (Nicola)

Dialoghi[modifica]

  • Zio Saverio: Nicola... io ho annullato il vecchio testamento...
    Nicola: La Bibbia?
  • [Riferendosi a zio Saverio] Nicola: C'ho dato un po' di sonnifero così il passo è breve.
    Angela: Ma se dorme sempre. Che bisogno c'era?
    Nicola: Meglio abbondante che deficiente, come dice Dante, Inverno e Paradiso.
  • [Nicola cade sul pavimento rumorosamente]
    Zio Saverio: Chi è?
    Nicola: Fra' chezzo da Velletri...
    Zio Saverio: Fallo entrare...
  • Luisa: Zio, ma allora sei guarito davvero. Ma come hai fatto?
    Zio Saverio: Come ho fatto? Eh, è una parola. Mi è successa una cosa che... che è meglio che non ve la dica. Un'apparizione. Sì, mi è apparso coso... san coso... San Nicola! San Nicola, lo conosci?
    Nicola: Come no. San Nicola Pischella, vergine, martire e odontotecnico.

Altri progetti[modifica]