Lőrinc Szabó

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Ritratto di Lőrinc Szabó (J. Rippl-Rónai, 1923)

Lőrinc Szabó (1900 – 1957), poeta ungherese.

Citazioni di Lőrinc Szabó[modifica]

  • Freccia tremante: dove colpire? | Guardo dovunque, | cerco qualcosa, | sono disintegrato dagli occhi | e l'istante mi reintegra. | Terribile tanta inquietudine: | io sono diecimila frecce affamate. | Potessi conficcarmi nella carne del mondo | e giacessi oramai | nella polvere, spezzato. (da Inquietudine[1])

Note[modifica]

  1. Citato in Lirica ungherese del '900, a cura di Paolo Santarcangeli, Guanda, Parma, 1962; riportato in Le cronache di Civitas, Volume 14, Civitas, 1963, p. 173.

Altri progetti[modifica]