La leggenda di Beowulf: Il videogioco

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

La leggenda di Beowulf

Titolo originale

Beowulf: The Game

Sviluppo Ubisoft
Pubblicazione Ubisoft
Anno 2007
Genere azione
Piattaforma PlayStation 3, Xbox 360, Microsoft Windows, PlayStation Portable
Personaggi

La leggenda di Beowulf, videogioco del 2007.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Io, Hrothgar, Signore delle battaglie, Re dei Danesi, ho una storia per te! I bardi un tempo cantavano di come uccisi il grande drago del nord, con le mie sole forze, di come io, Re Hrothgar, feci costruire la casa di Herot per celebrare la nostra potenza! Per le feste e la lussuria! Ma ancora bramavo il potere e la ricchezza, e lei me li diede. Io, Hrothgar l’Impavido, Hrothgar l’Uccisore dei mostri... Hrothgar il Maledetto. (Hrothgar)
  • Niente è meglio di una gara per affinare le doti di un eroe. (Hrothgar)
  • Se la mia borsa fosse grande come il tuo ego, Beowulf, sarei l’uomo più ricco delle Terre del Nord! Ma chi ti ha fatto re? (Breca)
  • La strada per la gloria è difficile, ti avverto. Ma è anche irresistibile. Non puoi opporti. (Hrothgar)
  • Il mare mi ha generato, e ti rispedirò nella sua tomba di fango. (Beowulf)
  • La furia, come il desiderio, può farci commettere crimini mostruosi. (Hrothgar)
  • So che il tuo fascino nasconde un mostro come mio figlio Grendel. O forse peggio. (Madre di Grendel)
  • Il tuo regno è il tuo terreno di caccia, Beowulf. Come il lupo, segni il territorio con l’odore del sangue delle tue vittime, e ci può essere un solo capobranco. (Hrothgar)
  • Il sangue non sarà lavato dal trono di Herot! Come se Grendel fosse il suo vero erede, e il Re un semplice vassallo della Regina Madre. (Hrothgar)
  • Grendel è il Re! Beowulf ferito Grendel. Eroe deve pagare. Stupidi uomini egoisti, soffriranno. (Grendel)
  • Una reliquia di Cristo? Vediamo; chi vorrei avere al mio fianco se mi trovo davanti a un pugnale? Odino o quel falegname? (Hrothgar)
  • Nessun dio ti potrà aiutare più di te stesso, eroe. (Hrothgar)
  • Affideresti a una vipera il compito di uccidere un serpente? Anche ora, lei trama. E con il tuo potere, cresce anche il figlio dei tuoi fallimenti, solo e nutrito dall'odio. (Hrothgar)
  • Siamo gli ultimi eroi. Impegniamoci tutti a conquistare l’onore e la gloria prima di morire. Solo allora le nostre gesta vivranno per sempre. (Beowulf)
  • Lasciami nella mia reggia di dolore! (Hel)
  • Lascia i morti ai loro sogni di ghiaccio. (Hel)
  • Ero avido e debole, figliolo, e lei era così perfetta. Ma non potevo vivere con la vergogna. Non più di quanto potessi uccidere Grendel con le mie mani. Sì, era mio figlio. Grendel era mio! Oh, che mostruosità sono i figli della debolezza. (Hrothgar)
  • Nessuno può sconfiggere la morte. Solo l’onore si interpone tra Hel e la giusta mano di Odino. (Hrothgar)
  • Non puoi cambiare il tuo destino, ma puoi scegliere la tua eredità. (Hrothgar)
  • Il Corno è tornato, e con lui il tuo destino sulle ali del drago, che alita crudeltà e distruzione su tutto ciò che hai creato e amato. (Hrothgar)
  • Il nostro destino è vincolato, antico demone. Il tempo degli eroi è finito, ed è arrivata la morte a portarci via entrambi. (Beowulf)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]