Lia Varesio

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Lia Varesio (1945 – 2008), attivista italiana.

Dalla parte degli ultimi[modifica]

  • A ciascuno è affidato il compito di vegliare sulla solitudine dell'altro.
  • Fede non è sapere che l'altro esiste, è vivere dentro di lui, calarsi nella pelle dell'amico che passa, che ti interpella come un pugno nello stomaco, non ti lascia tregua, ti ricorda che esisti.
  • Il ricordo è una forma di incontro.
  • Non bastano le scelte politiche, sociali, culturali se non c'è la scelta in noi stessi; ci va una risposta dentro di noi.
  • Non dobbiamo essere la voce degli altri, dobbiamo spingere gli altri ad avere una voce.
  • Quando Lui vorrà io ci sarò! Non dico addio, ma arrivederci.
  • Quando uno soffre non gli interessa più nulla.
  • Se non abbiamo fatto qualche cosa nel mondo non è perché siamo cristiani, ma perché non lo siamo abbastanza.
  • Voler vedere Gesù nell'amico che rompe, che è scomodo e ti fa scomodare, è un'impresa da folli.

Bibliografia[modifica]

  • AA. VV., Dalla parte degli ultimi, Edizioni Gruppo Abele, Torino, 2011.

Altri progetti[modifica]