Libertinismo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Libertino)
Jump to navigation Jump to search
Théodore Géricault, Tre amanti, olio su tela, 1819 ca.

Citazioni sul libertinismo.

Citazioni[modifica]

  • I moderni intellettuali agnostici e libertini non sono che i nipoti corrotti di quegli umanisti che, recuperando Atene e Roma, credettero di essersi disvassallati da Betlemme e Gerusalemme. Nel frattempo però, per giunta alla derrata, hanno pensato bene, per essere ancora più liberi, di fare a meno dell'Ellade e di Roma. (Aldous Huxley)
  • Il libertino è uno che non s'accontenta mai di se stesso. (Roberto Gervaso)
  • Libertini e accumulatori di danaro difficilmente riescono a sentirsi orgogliosi della loro attività, ma la partigianeria è una passione complessa la quale permette a coloro che vi si abbandonano di ricavare il massimo vantaggio da entrambi i mondi. (Aldous Huxley)

Franco Cuomo[modifica]

  • Al libertino sono indispensabili larghi spazi domestici: deve poter camminare molto, lungo tetri corridoi e stanze disadorne, la notte, per aiutarsi a coltivare antiche malinconie (senza le quali sarebbe appunto un dongiovanni, magari un play-boy da rivista femminile) e incolmabili sensi di colpa, tormenti indispensabili al mantenimento del suo ruolo.
  • Ed è sulla tavola imbandita che si celebrano generalmente i preliminari di qualsiasi rito d'amore.
    Il ristorante e l'albergo sono i templi abituali di codesta liturgia. Ma il libertino dev'essere comunque in grado di cucinare per proprio conto ed improvvisare menù pittoreschi dando fondo alle risorse dei frigoriferi più sguarniti.
  • Il partito è maschile, il libertino non può amarlo.

Altri progetti[modifica]